EURODELIRI

Si avvertono sinistri scricchiolii in Casa Azzurri, sempre al centro del calcio parlato con targa Rai. Ha cominciato Giampiero Galeazzi, quando ha annunciato le immagini dell’ultimo allenamento italiano e la regia ha mandato sbadatamente in onda una scatenata festa con graziose tifose danzanti. «Bisognerebbe ascoltare quando uno parla» ha commentato rabbioso Bisteccone. Poi Jacopo Volpi, nel gioco infinito della formazione anti-Romania, ha mostrato «l’Italia di Tardelli». Ma lo stesso Tardelli, presente, tanto per cambiare, in studio, ne ha subito disconosciuto la paternità. «No, non Chiellini, Materazzi». «Ti hanno capito male al telefono?» ha replicato sarcastico Volpi. «Sì, probabilmente ci siamo capiti male», ha troncato a mezza voce Mister Coraggio. Infine a Euromattina Mario Mattioli ha chiesto serafico a Amedeo Goria: «Sono vere queste cene per rafforzare il gruppo?». Beccandosi un incazzoso: «Sono venti giorni che stanno insieme, quali altre cene dovrebbero fare?». Insomma, il pessimo umore di Donadoni ha contagiato una truppa, o meglio una troupe, che teme di dover fare le valigie con largo anticipo. L’unico motivo per cui domani legioni di telespettatori faranno un tifo bestiale per la Romania.

Video che ti potrebbero interessare di Sport