EURODELIRI

Si vede che se lo sentivano. All’ora di pranzo, sia il Tg1 sia il Tg5 hanno concesso a Italia-Romania il terzo servizio. E all’ora di cena, a partita finita, il Tg5 gli ha preferito, nei titoli, perfino le nozze di Briatore. Come a prendere le distanze da una Nazionalina che solo quattro giorni fa aveva avuto l’onore delle aperture. E delle fanfare. Le agghiaccianti banalità dell’immediato prepartita, sono state fragorosamente interrotte dalla micidiale gaffe di Enrico Varriale, piazzato tra Albertini e Cannavaro: «Dato che siete due ex giocatori...». Finché è affiorata la vocina di Mazzola: «Ma in campo non si va con le parole». Nella postazione Rai purtroppo sì. Dove ha imperversato ancora la coppia Civoli-Bagni. Per la (tele)cronaca Bagni ha pronunciato per dieci, dicasi dieci, volte la sua parola preferita: «assolutamente». Forse trafitto dai sensi di colpa nel secondo tempo ha ammesso: «Non vorrei dire sciocchezze». E dieci minuti dopo si è certo liberato da un peso: «Io di sciocchezze ne dico tante». Seguito da un illuminante: «Io non voglio mai pensare». Per concludere in bellezza con un lamento anti-arbitro: «Non puoi fischiare un fallo del genere. Ma come si fa?», ben spalleggiato dall’altrettanto inorridito Civoli. Con patetico, doppio dietrofront dopo il replay: «No, il fallo c’era». Grazie Stanlio, grazie Ollio.

Video che ti potrebbero interessare di Sport