EURODELIRI

L o stress da Europeo ha contagiato perfino il placido Stefano Bizzotto. L’ultima volta si era arrabbiato all’asilo con un compagno che gli aveva rubato la merenda. Venerdì a Dribbling europei è stato colto in diretta da un crisi (quasi) isterica. In collegamento da Vienna stava dicendo con la sua bella voce nasale, quella che nelle telecronache ci spiega anche dove ha fatto le scuole medie Klose, che la Germania è reduce da tredici finali europee (boom!). E stava aggiungendo il parere di Bierhoff, che lui intervista una quarantina di volte al giorno, quando improvvisamente ha gridato nel microfono: «Va be’ niente, ci vediamo domani». Probabilmente perché qualcuno gli ha fatto notare l’incredibile sfondone. Prendendo in contropiede Paola Ferrari. «Potevi finire tranquillamente il tuo pensiero», ha buttato lì accomodante Paoletta, ma Stefanino ha tenuto duro: «No, non c’era alcun pensiero. C’era solo una considerazione di Bierhoff, ma non c’è tempo di farla sentire».
Per fortuna ieri, tornato in sè ma ancora con la faccia scurissima, Stefanuccio il Precisino, ha ricordato, con nonchalance, che la Germania ha fatto solo sei finali. Poi ci ha fatto sentire l’atteso proclama dell’amico Bierhoff: «Il nostro capitano Ballack farà una grande finale». Meno male che c’é Bizzotto.

Video che ti potrebbero interessare di Sport