Europei di nuoto, Alessandro Miressi conquista l'oro nei 100 stile libero

Nella terza giornata degli Europei di nuoto, Alessandro Miressi conquista l'oro nei 100 stile libero. Bronzo per Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero e per Arianna Castiglioni nei 100 rana. Splendida sorpresa il 17enne Alessandro Burdisso, ripescato e poi medaglia di bronzo nei 200 farfalla

Nuove medaglie azzurre oggi agli Europei di nuoto: oro per Alessandro Miressi nei 100 stile libero, bronzo per Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero, Arianna Castiglioni nei 100 rana e Alessandro Burdisso nei 200 farfalla.

Programma ricco di gare interessanti a Glasgow. Si parte con la grande impresa di Alessandro Miressi, che conquista l'oro nei 100 stile libero, confermando lo stato di forma eccezionale mostrato sin dalle batterie di qualficazione. Assoluto protagonista dei primi giorni della competizione con la sua nuotata potente ma molto agile, Miressi arriva in finale con il miglior tempo e i favori del pronostico, in finale anche l'altro azzurro Luca Dotto, campione in carica. Tempo straordinario per Miressi, che con 48''01 stabilisce il secondo miglior tempo all time italiano. Seconda piazza per Scott con 48″23 e terza piazza per Metella, 48″24. Quinto posto per Dotto in 48″45.

Soltanto medaglia di bronzo per Gregorio Paltrinieri, che era a caccia del quarto titolo europeo consecutivo. Giornata negativa per l'azzurro, febbricitante in vasca ma parso già in precarie condizioni nella giornata di ieri. Parte subito forte il modenese in testa ai 400 metri, ma già a metà gara è costretto ad abdicare, il tedesco Wellbrock e il russo Romanchuk, scappano via dando vita ad un appassionate testa a testa. 14’36″15 per il tedesco Wellbrock contro il 14’36″88 per Romanchuk, terzo tempo per Paltrinieri in 14’42″82, quarto posto per l'altro azzurro Domenico Acerenza.

Medaglia di bronzo anche per Arianna Castiglioni nei 100 rana donne che stabilisce il suo record personale con 1’06″54, vittoria finale per Efimova in 1’05″53 davanti alla Meilutyte,1’06″26. Settima posizione per Martina Carraro.

Chiude la giornata la splendida favola del 17enne Alessandro Burdisso, primo degli esclusi col nono tempo nelle batterie di ieri e ripescato oggi grazie alla rinuncia dell'inglese Guy. Bravissimo a sfruttare l'occasione con un condotta di gara molto coraggiosa il giovane azzurro si trovava al secondo posto fino ai 150 metri. Infilato dalla rimonta dell'ungherese Kenderesi, stabilisce il suo record personale in 1’55”97 nella gara vinta dall'altro magiaro Milak e conquista un incredibile bronzo.

Si riprende domani con Simona Quadarella, che si rivede nei 1500 stile libero.

Commenti
Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Lun, 06/08/2018 - 00:47

Niente nigeriani agli europei di nuoto? Acqua razzista! Molti complimenti ai nostri rappresentanti, quelli veri.