Evra, una maxi squalifica per il calcio a un tifoso

Il calcio sferrato da Patrice Evra durante un match di Europa League contro un tifoso del Marsiglia verrà pagato a caro prezzo dal giocatore

Il calcio sferrato da Patrice Evra durante un match di Europa League contro un tifoso del Marsiglia verrà pagato a caro prezzo dal giocatore. Infatti il calciatore è stato squalificato dalle competizioni europee fino al prossimo 30 giugno. Una vera e propria tegola per il giocatore ex Juve e Manchester United che dunque resterà senza le competizioni europpe per tutta la stagione. Ma i guai per Evra non finiscono qui. E infatti anche il suo club, il Marsiglia ha preso seri provvedimenti. Il club francese ha infatti deciso di rescindere il contratto e lo ha fatto pochi minuti dopo la decisione della Uefa di applicare una pesante squalifica per il giocatore. "Il 2 novembre a Guimaraes il giocatore ha commesso l'irreparabile -spiega il club francese in una nota sul suo sito-, un atto non giustificabile soprattutto da parte di un giocatore dalla sua esperienza e che dovrebbe essere d'ispirazione per i più giovani. In un contesto simile, non è più possibile riunirsi per far sì che Evra torni al lavoro in modo efficace". All'ex bianconero inoltre è stata inflitta una sanzione di 10000 euro. Insomma di fatto il gesto di Evra ha avuto pesantissime conseguenze che a questo punto potrebbero mettere a rischio la carriera del giocatore che in pochi minuti si è ritrovato senza una squadra e con il palcoscenico europeo chiuso.

Commenti

Martinico

Ven, 10/11/2017 - 18:48

Lo prenderei volentieri alla Pistoiese