Evra ringrazia la Juventus: "Mi ha allungato la carriera"

Evra, esterno sinistro della Juventus, ha voluto ringraziare il club bianconero per avergli allungato la carriera. La Francia il 7 luglio giocherà la semifinale contro la Germania

Patrice Evra è uno dei grandi protagonisti della Francia di Didier Deschamps che proprio ieri ha raggiunto la semifinale ad Euro 2016. I galletti, dopo avere affrontato avversari un po’ morbidi, sulla carta, come Irlanda e Islanda se la dovranno ora vedere contro la Germania che ha eliminato, solo ai calci di rigore, l’Italia di Antonio Conte. I transalpini, fino a questo momento, hanno vinto un solo Mondiale, in casa nel 1998, e due Europei: uno nel 1984 e uno nel 2000. La semifinale contro i tedeschi sarà arbitrata dall’italiano Nicola Rizzoli a cui è stata assegnata una sfida importante che vale come la finale.

Evra, si è detto dispiaciuto per l’uscita di scena dell’Italia, dei suoi compagni in bianconero Buffon, Barzagli, Chiellini, Bonucci e Sturaro. L’esterno francese, classe 81, ha realizzato un video in cui ha voluto ringraziare la Vecchia Signora: "Ciao a tutti, sono quasi le due del mattino e avevo un pensiero per tutta la gente che lavora per la Juventus perché se oggi mi sono qualificato per la semifinale europea, il merito è anche loro. Corro come se avessi 15 anni e questo succede solo per quanto fatto in bianconero, perché con il lavoro della Juventus sono riuscito ad allungare la carriera di almeno tre anni. Voglio aggiungere che sono stato male per tutti i miei compagni juventini della nazionale italiana che non meritava di andare fuori. Erano la squadra più forte del torneo. Un saluto a tutti, buonanotte”.