GLI EX TIFOSILa rabbia nerazzurra senza freni sul web «Ingrato e indegno»

Il più gettonato resta il classico «sei una m...». Sui forum i tifosi nerazzurri si scatenano contro Lucio che si è presentato alla Juve da ex interista: «Ha ragione il presidente gli scudetti sono trenta» e «se segno all'Inter esulto». Senza paura, uno che si è sentito scaricato dalla società di Massimo Moratti: «Spero mi rimpiangano».
Immediato è partito il tam tam a colpi di tweet, messaggi e post. Tutti a senso unico, con qualche eccezione. C'è chi rispolvera la prostituzione intellettuale di mourinhiana memoria. E poi giù un'infinita serie di «apprezzamenti»: indegno, vigliacco, zoccola... fino al che delusione. C'è anche chi si chiede il perché tutti gli ex nerazzurri una volta lasciata l'Inter diventino ingrati. In molti preparano l'accoglienza per la sfida di San Siro: «Ti aspettiamo». Si spingono oltre quelli che augurano infortuni: «Menisco? No tibia e perone». Senza pietà. Come quelli che chiedono di «rinunciare a Lucas e assoldare un killer». Qualcuno prova a dare una spiegazione a queste frasi. Non regge la visione ruffiana secondo cui il difensore brasiliano avrebbe voluto accattivarsi le simpatie dei tifosi bianconeri. Infatti fin dal suo arrivo a Chatillon la maggioranza l'aveva accolto bene anche se lui al coro «chi non salta nerazzurro è» aveva risposto tenendo i piedi ben piantati per terra. Invece non aveva esitato a rispondere al «Lucio facci un saluto». Qualcuno non perde occasione per ricordagli il suo passato, ma se lo è già messo alle spalle. Per la rabbia dei tifosi nerazzurri.