F1, Montezemolo:"Crisi economica seriaOra riduciamo i costi"

Appello del presidente della Ferrari: "La situazione economica mondiale, ed europea in particolare, è molto seria e il mondo della F1 non può non prenderne atto"

Anche la Formula 1 deve essere tagliata. Causa: crisi economica. A lanciare l'appello è Luca Cordero di Montezemolo. "La situazione economica mondiale, ed europea in particolare, è molto seria e il mondo della F1 non può non prenderne atto", ha spiegato il presidente della Ferrari.

"Non possiamo più perdere tempo: bisogna affrontare con urgenza e determinazione la questione dei costi". L'appello lanciato dal presidente della Ferrari è arrivato proprio in giorni particolarmente caldi per la Formula 1, non solo perché il campionato del 2012 è arrivato ormai a compiere il primo terzo della stagione e la lotta per il titolo è più che mai aperta, con tre piloti - Hamilton, Alonso e Vettel - racchiusi nello spazio di altrettanti punti, ma soprattutto perchè è in queste settimane che si stanno definendo tanti punti cardine, a cominciare dal Patto della Concordia, che costituiranno le fondamenta della prossima Formula 1.

In una lunga riunione che si è tenuta questa mattina a Maranello, Montezemolo ha fatto il punto con Stefano Domenicali sui prossimi appuntamenti della Scuderia nel campionato in corso. "Non sono abituato ai rimpianti, preferisco sempre guardare avanti - ha proseguito il numero uno della Ferrari - a Montreal ho visto una squadra che ha una gran voglia di vincere e ci ha provato fino in fondo, magari prendendosi dei rischi forse eccessivi". Per Montezemolo "vedere una Ferrari che lotta per la vittoria fino alla fine è quello che voglio io e vogliono i nostri tifosi".

Pur essendo contento dei progressi fatti nelle ultime gare, il presidente della Ferrari sta già pensando a Valencia e a Silverstone: "Dobbiamo fare ulteriori passi avanti". "Dobbiamo continuare su questa strada, consapevoli - ha concluso Montezemolo - ci tengo a ripeterlo ancora una volta, che il successo in questo campionato dipende solo da noi". Nel frattempo, la squadra ha fatto ritorno alla base dopo la trasferta Oltreoceano. Poco il tempo per tirare il fiato per chi era in Canada mentre tutto il resto del personale è impegnato nella preparazione della trasferta a Valencia, dove il 24 giugno è in programma l’ottavo appuntamento della stagione.

Commenti

mv1297

Mar, 12/06/2012 - 17:10

per me, possono chiudere il circo, inutile spreco umano e tecnico, visto che ai comuni mortali la vita non riflette neanche minimamente quel mondo di strapagati con domicilio, ovviamente, a Montecarlo. E noi a corrergli dietro a guardare gare noiosissime. Che fessi, noi.

achispd

Mar, 12/06/2012 - 21:50

#1 mv1297. Spreco umano? Cosa significa!? Che forse vengono impiegate vite umane per far camminare le macchine? E lo spreco tecnico? E il riflesso sulla vita di tutti i giorni? Guardi che i riflessi delle competizioni si vedono sulle auto di serie. Tantissimi accorgimenti motoristici e/o meccanici, sono tutti di derivazione dalle competizioni sportive.

cotoletta

Gio, 14/06/2012 - 07:08

dopo l'arrosto combinato domenica scorsa in canada, con il cambio gomme non effettuato al momento giusto, mi sento di dare un consiglio a libera&bella: CACCIA VIA QUELL'INCOMPETENTE DI DOMENICALI,così risparmierai dei soldi.