F1, retromarcia della Fia su format delle qualifiche

Le autorità della F1 hanno accolto la richiesta dei team di tornare al sistema dell'anno scorso

F1, si cambia ancora. O meglio, si torna indietro. La Fia ha infatti accettato di tornare al formato 2015 di qualifica dal GP della Cina in poi.

L’inversione di rotta giunge a seguito alla decisione delle squadre di scrivere al presidente della Fia Jean Todt ed al patron della F1 Bernie Ecclestone, sollecitando un ritorno al formato dello scorso anno. La lettera ha fatto breccia fra i vertici della Federazione automobilistica internazionale che, di comune accordo con la Fom (Formula one management), ha deciso di tornare al format di qualifiche classico, diviso in Q3, Q3, Q1, e che era stato in vigore fino a quest’anno. Si tornerà così definitivamente alle qualifiche 2015. Bocciata l’ultima idea della qualifica con la somma dei tempi, a Fia e Fom non è rimasta altra scelta che prendere atto della volontà dei protagonisti di tornare all’antico. Adesso si attende la ratifica del Consiglio mondiale sportivo della Fia.

Commenti

tiromancino

Gio, 07/04/2016 - 22:05

Buffoni,compreso il pregiudicato Ecclestone