F1, Rosberg domina in Brasile: prime le Mercedes, Vettel terzo

Il tredicesimo podio stagionale ha consentito al tedesco di diventare il pilota che ha collezionato più podi all'esordio in Ferrari

Seconda vittoria consecutiva per Nico Rosberg e seconda doppietta di fila per la Mercedes, che conferma la propria manifesta superiorità in questo finale di campionato dominando il Gran Premio del Brasile, penultimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno.

Sul circuito di Interlagos va in scena infatti l'ennesimo monologo stagionale delle frecce d'argento, che dopo il titolo mondiale conquistano anche aritmeticamente il secondo posto nella classifica piloti proprio con Nico Rosberg, in testa dalla partenza fino alla bandiera a scacchi (eccezion fatta per un giro al momento del primo pit stop). Il pilota tedesco dopo aver ottenuto la pole position al sabato ha vinto il duello personale con Lewis Hamilton anche in gara: il pilota britannico, avvicinatosi pericolosamente al compagno di squadra dopo il primo pit stop, è stato costretto ad alzare bandiera bianca accontentandosi della seconda piazza dopo aver degradato le proprie gomme.

Dietro al duopolio Mercedes si conferma la Ferrari, che dopo il passaggio a vuoto in Messico torna sul podio con Sebastian Vettel, terzo, seguito dal compagno di squadra Kimi Raikkonen, quarto. Il tedesco in particolare, che ha cambiato strategia a gara in corsa passando alle tre soste con le gomme soft per avere maggior ritmo, è stato l'unico pilota a tenere parzialmente il passo delle frecce d'argento, capaci di doppiare tutte le vetture in corsa a eccezione proprio delle due Ferrari.

Con il terzo posto di Interlagos Vettel ha poi stabilito un nuovo record: il tredicesimo podio stagionale ha consentito al tedesco di diventare il pilota che ha collezionato più podi all'esordio in Ferrari.

Per quanto riguarda Raikkonen, il finlandese è rimasto dall'inizio alla fine nel limbo del quarto posto: troppo staccato da Vettel (e con una strategia più conservativa sulle due soste) per tentare un attacco, troppo più veloce delle altre vetture per rischiare la propria posizione.

Il dominio su tutta la linea da parte di Ferrari e Mercedes ha reso meno avvincente una gara che ha riservato qualche emozione, partenza a parte, solo nelle posizioni di rincalzo. Protagonisti in particolare Vestappen e Hulkenberg, che hanno ravvivato la corsa con qualche sorpasso.

Al quinto posto si è piazzata però la Williams di Bottas, che non è mai riuscito a stare a contatto cone le rosse, davanti alla Force India di Hulkenberg. Punti anche per la Red Bull con Kvyat, settimo davanti all'idolo di casa Felipe Massa. Completano la top 10 la Lotus di Romain Grosjean e la Toro Rosso di Max Verstappen. Archiviato il Gp del Brasile, il circus della Formula Uno si sposta ora ad Abu Dhabi per l'ultima gara gara stagionale, in programma tra due settimane.

Commenti

marcosabelli

Dom, 15/11/2015 - 23:34

Ah si le Ferrari hanno dominato su tutta la linea, un'altra stagione indimenticabile per la Ferrari con tutti questi podi.