F1: ufficiale Antonio Giovinazzi alla Alfa Romeo Sauber nel 2019

Il pilota di Martina Franca confermato pilota ufficiale Alfa Romeo Sauber nel 2019: finalmente un pilota italiano titolare sulla griglia di Formula 1 dopo anni di assenza.

Antonio Giovinazzi ufficialmente titolare della Alfa Romeo Sauber nel 2019: finalmente un pilota italiano torna in griglia dopo 8 anni.

Il pilota di Martina Franca mette fine alle voci che da oltre un mese si susseguono nel paddock e viene ufficializzato al fianco di Kimi Raikkonen dalla scuderia elvetica.

Si completa con questo ultimo step quel progetto fortemente voluto da Marchionne, con la promozione di entrambi i giovani piloti della Ferrari Driver Academy: Charles LeClerc in Ferrari e Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo Sauber.

In base agli accordi della partnership che lega Alfa Romeo con la Sauber, la Ferrari avrebbe un’opzione su uno dei due sedili della scuderia elvetica: il passaggio del monegasco ha di fatto liberato il volante per Antonio, con Raikkonen che attraverso la sua candidatura spontanea (e grazie a uno sconto sulla fornitura dei motori) avrebbe di fatto scalzato Marcus Ericsson.

Il pilota scandinavo rimarrà come terzo pilota e ambasciatore del marchio nel 2019: a dare le due notizie ufficiali, direttamente oggi il sito ufficiale della Alfa Romeo Sauber.

Un Antonio Giovinazzi visibilmente entusiasta quello che traspare dai comunicati e dall'account Twitter: "Sono felice di entrare a far parte del team Alfa Romeo Sauber F1. Questo è un sogno diventato realtà ed è un grande piacere avere la possibilità di correre per questa squadra. Come italiano, è un grande onore per me rappresentare un marchio iconico e di successo come l'Alfa Romeo nel nostro sport. Vorrei ringraziare la Scuderia Ferrari e l'Alfa Romeo Sauber F1 Team per avermi dato questa grande opportunità. Sono molto motivato e non vedo l'ora di iniziare a lavorare per ottenere grandi risultati insieme. "

Per il pilota italiano è una seconda occasione importantissima: nel 2017 aveva sostituito l’infortunato Pascal Wehrlein al volante della Sauber C36 motorizzata Ferrari nei gran premi di Australia e di Cina, concludendo dodicesimo e andando a muro nella seconda occasione.

La scuderia di Hinwil completa così il quadro 2019: l’arrivo di Simone Resta dalla Ferrari, la sorpresa di Raikkonen e la pioggia inaspettata di sponsor che lo stanno seguendo, ora infine Giovinazzi. Comincia a delinearsi con forza quel quadro di forte ristrutturazione interna voluto da Marchionne a seguito della partnership con Alfa Romeo: iniziato con l’arrivo del team principal Vasseur, ora gli ingredienti per fare bene ci sono veramente tutti.