"Felice che a battermi sia stato proprio lui"

Sebastiano Rossi, ospite in studio a Serie A Live su Premium Sport, ha applaudito direttamente Gigi Buffon in collegamento da Torino: «Questi momenti sono belli e vanno goduti, sono contento che il mio record sia passato a lui, che sia rimasto in mani italiane. Tutti i record nascono per essere battuti, queste sono le stesse parole che mi disse Zoff quando me lo consegnò. In questo momento come Gigi non c'è nessuno: è un ragazzo che merita e ha raggiunto un obiettivo storico. Basta che adesso non mi batta anche gli altri due record che ho...». Buffon, al quale Premium Sport stasera alle 20.30 dedicherà uno speciale, aveva esordito il 19 novembre del 1995, a soli diciassette anni, contro il Milan che tra i pali aveva proprio Sebastiano Rossi. Venti anni e qualche mese dopo gli ha soffiato il record di imbattibilità.

Commenti

FAO

Lun, 21/03/2016 - 10:44

Seba grandissimo portiere: appariva troppo scorbutico per piacere anche ai non milanisti e a ciò è dovuta la mancanza della nazionale per lui ( altri ottimi portieri ai tempi non mancavano di certo). Buffon evidentemente essendo da sempre più forte di tutti è più forte anche di Rossi e questo vale anche per la difesa di quel Milan rispetto a questa della Juve.

yulbrynner

Lun, 21/03/2016 - 11:34

ROSSI HA BATTUTO IL RECORD DI ZOFF ma non x questo era più forte a Zoff resta il record d'imbattibilita' in nazionale che nemmeno buffon superera' mai.. comunque contano molto anche le difese,