Fermato il padre di Vidal: aveva con sè due coltelli e della cocaina

Immediatamente è stato portato in caserma per essere interrogato: "Non ho fatto nulla, ero solo a bere una birra con amici"

Arturo Vidal in lacrime dopo l'incidente stradale

Ancora guai in casa Vidal. Questa volta a finire in una caserma della polizia è stato il padre dell'ex bainconero. Mentre il centrocampista veniva presentato al Bayern Monaco, suo padre è stato fermato dalla polizia cilena mentre era in auto. I poliziotti hanno trovato Erasmo Vidal in possesso di cocaina e di due coltelli da cucina. Immediatamente è stato portato in caserma per essere interrogato. "Non ho fatto nulla, è evidente, infatti mi hanno lasciato subito libero", ha affermato dopo il rilascio il padre del giocatore, come riporta l’emittente 24 Horas. "Stavo solo bevendo una birra con gli amici, sono tranquillo", ha assicurato Erasmo Vidal, spiegando di avere "seguito la presentazione di Arturo in tv mentre venivano fatte le perizie del caso".

Poi la polzia ha rilasciato l'uomo e ha chiarito la vicenda: "Erasmo Vidal è stato rilasciato perché è stato stabilito che la quantità di droga era destinata al consumo personale. Inoltre ha spiegato che aveva con sé i due coltelli per l’eventualità di un barbecue con amici". Ma a quanto pare le indagini proseguono. La cocaina ha insospettito gli investigatori. La quantità minima non ha fatto scattare le manette, ma Erasmo Vidal resta un "sorvegliato speciale". Si pensa che l'umo possa farne uso regolare e avere rapporti con diversi pusher.