Fifa, Blatter non batte ciglio: "Non possiamo controllare tutto"

Blatter: "Questo è un momento difficile e senza precedenti per la Fifa. Gli eventi di ieri hanno gettato un’ombra sul calcio e su questo Congresso". Platini e Tavecchio chiedono le sue dimissioni

Sepp Blatter, 78 anni

Non si scompone. Dopo lo scandalo che ha coinvolto la Fifa, Joseph Blatter non batte ciglio e si difende in conferenza stampa a Zurigo: "Questo è un momento difficile e senza precedenti per la Fifa. Gli eventi di ieri hanno gettato un’ombra sul calcio e su questo Congresso. Io non posso e noi non possiamo controllare tutti in ogni momento. Se le persone vogliono fare cose sbagliate, cercheranno anche di nasconderlo. Ma alla fine deve spettare a me la responsabilità di questa organizzazione e trovare un modo per andare avanti e mettere le cose a posto. Domani al congresso abbiamo l'opportunità di rilanciare un percorso lungo e difficile, per ripristinare la fiducia che abbiamo perso. O almeno parte di essa, è importante non perdere di vista lo spirito del calcio e continuare a lavorare".

Blatter poi ha aggiunto: "Gli atti di alcuni individui sono motivo di vergogna per il calcio: non possiamo assolutamente accettarli. I responsabili devono essere fermati e puniti. I prossimi mesi non saranno facili per la Fifa, sono sicuro che verrano fuori altre brutte notizie. Ma è necessario iniziare a ripristinare la fiducia nella nostra organizzazione. So che molte persone mi ritengono in fin dei conti il responsabile dei problemi, che si tratti di corruzione o attribuzione dei Mondiali. Ma quelli che vogliono imbrogliare lo fanno in silenzio, di nascosto e non posso vedere tutto. Tocca però a me fare attenzione alla reputazione del calcio".

Il presidente della Uefa, Michel Platini, ha confermato di avere chiesto le dimissioni di Joseph Blatter dalla Fifa in un incontro privato con il dirigente svizzero. "Ho detto a Blatter: "Abbiamo iniziato insieme tanti anni fa, abbiamo lavorato insieme in tutti questi anni ma oggi ti chiederò di dimetterti e di lasciare la Fifa perché io non ne posso più. Sono stato molto chiaro, l’ho guardato negli occhi e lui ha ascoltato. Lui mi ha risposto: "Michel, io capisco ma adesso è troppo tardi. Non è stato facile dire a un amico che si deve dimettere, ma questo è il mio pensiero e volevo dirglielo", ha proseguito Platini, che ha poi lanciato "un appello a tutte le federazioni mondiali" chiedendo "di votare per il principe Ali".

"Sepp è rimasto sicuramente colpito da quello che ho detto, perché mi sono rivolto a lui da amico", ha sottolineato ancora Platini, consapevole che il dirigente svizzero non seguirà il suo consiglio. "Lui ha detto che è troppo tardi, perché il Congresso è in programma domani. So qual è la sua strategia: parlerà con i delegati, chiederà il loro voto e alla fine dirà che è la democrazia. Ma secondo me così perdiamo tutti". E in effetti così è stato.

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 28/05/2015 - 17:58

che faccia di bronzo.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Gio, 28/05/2015 - 18:16

... Blatter! Quel che è perso è perso! Indietro non si torna!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 28/05/2015 - 18:19

Allora il "non poteva non sapere" non vale più e poi dicono che la legge non ammette ignoranza.Alla faccia.......................

sdicesare

Gio, 28/05/2015 - 18:23

Gli americani con l'fbi vogliono mettere in crisi il mondiale russo, probabilmente. Ma blatter e' un, dal punto di vista sportivo, un mafioso. Il calcio farebbe bene a liberarsi di questo personaggio. Vi ricordato il mondiale che vincemmo in germania dove se non ricordo male salto' la premiazione? Beh, questo e' blatter. Un po' di pulizia ci vorrebbe, ed anche platini e' inadatto al ruolo.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 28/05/2015 - 18:54

Mi pare giusto, non poteva non sapere. Ma vàa a ciapàa i ratt!

terzino

Gio, 28/05/2015 - 18:55

Ma controlla il suo conto in banca. Ma per lui non vale il non poteva non sapere?

ghino di punta

Gio, 28/05/2015 - 19:06

Non può controllare tutto, ma può non controllare niente!

Solist

Gio, 28/05/2015 - 20:35

la forza della mafia legalizzata

Gaby

Gio, 28/05/2015 - 20:51

Vi ricordate di quando le banche svizzere negavano di avere nei loro forzieri l'oro nazista ? I lingotti avevano ancora dentro I denti degli ebrei gasati e cremati. Faccie di bronzo. Blatter non e' da meno.

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 28/05/2015 - 21:50

Allora se non puoi controllare vai a casa perchè non sei capace a fare il tuo lavoro...vecchio!

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 28/05/2015 - 22:01

abbiamo ricevuto il suo commento invisibile.

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 28/05/2015 - 22:02

bravo LUCA ROMANO SEI UN VERO DEMOCRATICO.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 29/05/2015 - 08:02

Passato il 70 anno di età, TUTTI I PARASSITI DEVONO ANDARE IN PENSIONE, SE VOGLIONO LAVORARE, """CHE LO FACCIANO PRO DEO""". Questo dovrebbe valere "SOPRATUTTO" per tutti i rapresentanti che sono salariati dal danaro pubblico !!! COMPRESO IL CAPO DI STATO !!!

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 29/05/2015 - 08:41

Ledies and gentlemen we present the true and only asshole Swiss!!For those who did not understand, we are talking about Joseph Blatter!! Also called the racist anti Italian!!!

Boxster65

Ven, 29/05/2015 - 09:18

Blatter = blatta