Fifa, ecco chi sono i dirigenti arrestati per corruzione

I protagonisti dello scandalo che rischia di travolgere il calcio mondiale. Era stata la stessa Fifa, gettando le basi per un clamoroso autogol, ad incaricare l’avvocato Michael Garcia, responsabile dell’Ufficio investigativo della Commissione etica, di indagare sui sospetti che fossero corse bustarelle milionarie nell’assegnazione dei Mondiali a Russia (2018) e Qatar (2022)

I dirigenti arrestati (clicca sulla foto)

Il dipartimento di Giustizia americano ha incriminato nove dirigenti della Fifa e cinque dirigenti di azienza per corruzione. Questi sono i protagonisti dello scandalo che rischia di travolgere il calcio mondiale.

Jeffrey Webb (50 anni): è il dirigente più importante tra gli arrestati, vicepresidente Fifa e membro del comitato esecutivo, presidente della Concacaf e presidente della Federazione delle Isole Cayman (CIFA). Webb è stato uno dei dirigenti della FIFA a chiedere la pubblicazione del Report Garcia sulle accuse di corruzione per l'assegnazione dei Mondiali in Russia e Qatar.

Eduardo Li (56 anni): è membro eletto del Comitato Esecutivo Fifa, membro del comitato esecutivo Concacaf e Presidente della Federazione calcio costaricana (Fedefut).

Julio Rocha (64 anni): responsabile per lo sviluppo della Fifa con il compito di "lavorare con le Federazioni membre nell'individuare e attuare progetti futuri nell'ambito delle proprie rispettive regioni". Rocha è ex presidente del Central American Football Union(UNCAF) e presidente della Federazione calcio nicaraguense (Fenifut).

Costas Takkas (58 anni): consigliere del presidente della Concacaf Webb, ex segretario generale della Cifa. Il dipartimento di giustizia degli Stati Uniti lo considera come cittadino del Regno Unito.

Eugenio Figueredo (83 anni): uruguaiano, è vicepresidente e membro del Comitato Esecutivo della Fifa. Ex presidente della Conmebol, è stato presidente della Federazione calcio uruguaiana (Auf) dal 1997 fino al 2006.

Rafael Esquivel (68 anni): membro del Comitato Esecutivo Conmebol e Presidente della Federazione calcio venezuelana (Fvf). Siede anche nella Commissione disciplinare della Fifa.

Jose Maria Marin (83 anni): membro del Comitato Organizzatore per i tornei olimpici di calcio Fifa. Marin è stato presidente della Federazione brasiliana dal 2012 al 2015 ed era un ex attaccante del Sao Paolo. Nel 2012 venne accusato di aver rubato una medaglia durante un torneo di calcio giovanile. Marin smascherato da una fotografia definì l'accaduto come "un vero scherzo".

Jack Warner (72 anni): non è stato arrestato dalle autorità svizzere, Warner è un ex vice presidente della Fifa e membro del Comitato Esecutivo. Nel 2013 il Comitato etico della Concacaf ha prodotto una relazione in cui si accusa Warner di frode. Warner ha celato di essere proprietario di un terreno dove venne costruito un centro di eccellenza della Concacaf da 25 milioni di dollari intitolato a Joao Havalange.

Nicolas Leoz (86 anni): non è stato arrestato dalle autorità svizzere, è un giornalista sportivo paraguaiano ed è stato presidente della Conmebol dal 1986 fino al 2013. Era stato accusato di corruzione per appoggiare la candidatura dell'Inghilterra.

Alejandro Burzaco (50 anni): è l'azionista di riferimento della Torneos y Competencias S.A., azienda asato argentina di marketing sportivo. Possiede i diritti per trasmettere la Primera Division argentina e le qualificazioni Conmebol alla Coppa del Mondo.

Aaron Davidson (44 anni): presidente di Traffic Sports USA Inc. che su Twitter descrive come società "leader nello marketing sportivo nelle Americhe". E' partner ufficiale di club come Palmeiras, Gremio, Fluminense e Atletico Mineiro così come del Manchester United.

Hugo e Mariano Jinkis (70 e 40 anni): responsabili della Full Play Group S.A., altra azienda argentina di marketing sportivo.

Jose Margulies (75 anni): responsabile della Valente Corp e Somerton Ltd.