Filippo Tortu nella storia dell'atletica: battuto il record di Mennea

Il 20enne nato a Milano ha battuto il record italiano, nei 100 metri, che durava dal 1979 e che apparteneva a Pietro Mennea. Tortu è sceso sotto i dieci secondi facendo fermare il cronometro sui 9"99

Filippo Tortu riscrive la storia della velocità italiana. Il 20enne di Milano ha battuto il record di Pietro Mennea, nei 100 metri piani, che durava da quasi quarant'anni, più precisamente da 39 anni visto che era il 1979. Tortu è sceso addirittura sotto i dieci secondi facendo firmare il cronometro a 9"99. Filippo è il secondo bianco nella storia dei cento metri a scendere sotto il muro dei dieci secondi dopo il francese Christophe Lemaitre.

Tortu, lo scorso 23 maggio al VIII meeting di Savona, era riuscito a far fermare il cronometro sui 10"03 andando vicinissimo a Mennea che aveva il record di 10"01. A distanza di nemmeno un mese il classe '98 è riuscito in un'impresa davvero storica e Madrid è stata la terra nella quale il nostro atleta è riuscito a battere un record davvero incredibile come quello di Mennea. Per la cronaca la batteria dei 100 metri è stata vinta dal cinese Bingtian Su che ha fatto fermare il tempo con un ottimo 9"91.

Commenti

pasquinomaicontento

Ven, 22/06/2018 - 22:35

Se batte quello dei 200 metri che è sempre di Mennea in 19,72 allora forse se potrà dì :-è nato un campione. Aspettiamo e vedremo,se battesse quel record che è stato record mondiale, allora si che si potrebbe dire :-è nata una stella.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 23/06/2018 - 05:39

Non ho mai capito l'utilità pratica di correre i 100 metri in meno di 10 secondi.

pardinant

Sab, 23/06/2018 - 08:01

Prima o poi doveva succedere, congratulazioni al nuovo campione con l'augurio di poter fare ancora meglio.