Fiorentina: accordo siglato con il Pune Fc

La Fiorentina sbarca nel campionato indiano di calcio: i Viola hanno siglato un accordo di partnership con il Pune FC, club della neonata ISR, la prima divisione del subcontinente. Tra gli obiettivi del club dei Della Valle sia l'ampiamento del bacino dei tifosi, sia la scoperta delle stelle emergenti del calcio indiano

Fiorentina: partnership con il Pune Fc

L'Indian Super League, massima divisione del campionato di calcio indiano, parlerà anche un po' di italiano grazie all'accordo siglato tra la Fiorentina e il Pune FC.

I Viola hanno deciso di avviare la collaborazione con la franchigia indiana per ampliare il loro bacino di tifosi e per cercare nuove opportunità di business all'interno del ricchissimo paese asiatico.

La società dei fratelli Della Valle già da anni è in prima fila nel settore e conta già con alcuni accordi di partnership con società degli Stati Uniti e della Confederazione Elvetica.

La nuova ISR, la prima divisione indiana, è formata da otto team. Le rose di ognuna delle squadre sono formate da ventidue elementi ciascuna: quattordici calciatori indiani, sette stranieri e un top player. La composizione definitiva delle rose avverrà ad agosto, quando saranno resi noti i nomi degli otto top players che giocheranno in India.

La scelta delle rose si baserà in parte sul sistema della NBA: i calciatori indiani verranno infatti assegnati alle squadre dopo un DRAFT.

Il campionato durerà solamente quattro mesi: l'inizio è previsto per settembre, la conclusione prima di Natale.

Il Pune FC non conterà solamente con il supporto tecnico dei Viola, ma anche con alcuni elementi italiani nella rosa. In panchina siederà Franco Colomba, veterano del campionato italiano con alle spalle esperienze importanti con Parma, Bologna, Reggina, Napoli.

Agli ordini del tecnico grossetano ci saranno anche alcune vecchie conoscenze della Serie A: l'ex bianconero Belardi in porta, l'ex nerazzurro Bruno Cirillo al centro della difesa. In campo anche Davide Colomba, figlio del tecnico. La colonia italiana del Pune sara completata dal team manager Desideri e dal capo dei preparatori atletici Luigi Carlesso.

Tra gli altri nomi noti del calcio internazionale che approderanno in India si annovera anche quello di Ruud Gullit, che siederà sulla panchina del Bombay.

L'Atletico Madrid si è invece legato al Calcutta con un accordo simile a quello dei Viola: probabile la formazione di una colonia 'Colchonera' nella città indiana in riva allo Hooghly. 

Il Direttore Sportivo Daniele Pradè ha sottolineato l'importanza dell'esperienza indiana per alcuni calciatori in cerca di riscatto o di nuove sfide. 

Un miliardo e mezzo di potenziali tifosi, secondo Pradè, rappresenta una sfida importantissima ed affascinante per chiunque.