Dalla Fondazione Fiera il primo "sì" al progetto per lo stadio del Milan

Serviranno approfondimenti, ma la squadra è soddisfatta: "Disponibili per ogni verifica necessaria"

È un primo successo quello incassato oggi dal Milan, che ha portato a casa il primo "sì" per quanto riguarda la costruzione del nuovo stadio della squadra nell'area dell'ex Portello.

È arrivato dalla Fondazione Fiera l'ok e rappresenta uno degli step che dovranno essere superati prima che quello che finora è soltanto una simulazione possa trasformarsi in realtà. Toccherà poi al Comune di Milano, che finora non si è espresso. E che anzi ha fatto sapere che i progetti sono ancora in mano a Fondazione Fiera e che dunque per ora non può proprio dire la sua.

"Siamo pronti a fornire tutte le verifiche richieste da Fondazione Fiera", ha scritto il Milan in una nota. Perché tra i progetti che hanno portato a casa un primo via libera - scrive AdnKronos - non c'è soltanto quello di un nuovo stadio, ma pure il progetto Magnete Milano di Prelios e il progetto "Milano Alta" del gruppo Vitali. E dunque la partita non è affatto chiusa.

"Andrà dimostrata - ha fatto sapere la Fiera, parlando del progetto dello stadio - la disponibilità di tutte le aree necessarie allo sviluppo del progetto e la compatibilità logistica con le attività residue del Portello in termini di accesso".

Commenti

umberto nordio

Mar, 28/04/2015 - 07:40

Non invidio i residenti in zona.Ma hanno pensato ai parcheggi?

alfa553

Mar, 28/04/2015 - 08:38

Permettete un appunto? in italia si parla di stadi nuovi come fossero la panacea del bel gioco,e non e cosi,prima degli stadi si dovrebbe dare alla gente bel gioco e dopo un degno contorno allo spettacolo,ma certo dietro agli stadi ci sono affari e questo cambia le cose.Vero?