F1, Vettel arriva primo ma a vincere è Hamilton

Solo una penalità di cinque secondi, per una manovra non consentita, non ha permesso a Vettel di vincere il Gran premio del Canada. Vittoria per Hamilton davanti al tedesco e a Charles Leclerc

Ferrari ancora una volta sfortunata in questa stagione con Sebastian Vettel che ha vinto "tecnicamente" il gran premio del Canada, dopo la grande pole conquistata ieri. In realtà, il tedesco è arrivato secondo perché la direzione di gara ha deciso di comminargli cinque secondi di penalità, da scontare al termine della gara, per via di una manovra illecita ai danni di Lewis Hamilton al giro 48. Il tedesco infatti ha fatto un piccolo errore andando lungo e nel rientrare in pista ha chiuso un po' il collega inglese che è rimasto dietro il ferrarista che al giro 57 ha avuto la comunicazione della penalità ricevuta, un po' come accaduto a Max Verstappen nel gran premio precedente.

Dunque la vittoria va ancora una volta ad una Mercedes, quella di Lewis Hamilton, secondo il comunque molto positivo Sebastian Vettel, terzo Charles Leclerc che chiude sul gradino più basso del podio ma si prende anche il punto supplementare avendo fatto il giro più veloce in gara. Quarto posto per l'altra Freccia d'argento di Valterri Bottas, quinto Max Verstappen autore di una buona rimonta, sesto Daniel Ricciardo, settimo Hulkenberg, ottavo Gasly, nono Sainz e decimo Stroll. La Ferrari non è stata fortunata e al netto del piccolo errore commesso da Vettel la direzione di gara ha deciso di usare, forse, la mano eccessivamente pesante nei confronti del quattro volte campione del mondo. La Rossa, però, ha dimostrato grandi progressi e questo fa ben sperare per il prosieguo del campionato del mondo anche se Hamilton continua ad incrementare il suo vantaggio nei confronti degli inseguitori con Vettel che è ora distanziato di ben 62 punti, anche se mancano ancora 14 gare per tentare l'impresa impossibile.

Commenti

ESILIATO

Dom, 09/06/2019 - 22:13

Vittoria rubata a tavolino. La Ferrari dovrebbe ritirarsi dal resto della stagione. La Formula one ha bisogno della Ferrari per attrarre i tifosi agli eventi. La Ferrari non ha bisogno della formula one.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 09/06/2019 - 22:26

Se e sottolineo il se, Lewis fosse stato uno di quei GENTLEMAN Inglesi tipo Graham Ill o Jakie Stuart o Jim Clark ecc ecc, all'ultima curva prima dell'arrivo, dall'alto della sua educazione di GENTLEMAN, avrebbe mollato l'acceleratore lasciando che trascorressero quei 3/4 secondi tra il vincitore reale e il (in questo caso ) finto vincitore. Tanto dall'alto del suo punteggio nel mondiale avrebbe potuto permetterselo. Ma probabilmente la MERCEDES deve, NON perdere!!!! AMEN.

roseg

Dom, 09/06/2019 - 23:46

Stesso cosa successa a Montecarlo ad Hamilton, ma li i solerti commissari hanno nicchiato. È chiaramente Louis ha fatto subito reclamo... da grande sportivo. STANDING OVATION!!!

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 10/06/2019 - 00:18

Sono dei luridi! Forse non si rendono conto del danno d'immagine che oggi hanno arrecato a tutta la F1, togliendo ogni minima possibilità di lottare per il titolo o almeno una vittoria a una squadra e un pilota che lo avevano meritato al 100%. Ma la cosa gli si ritorcerà contro, perché molta gente, schifata, smetterà di buttar via soldi per assistere a questo spettacolo indecoroso, dove chi deve vincere è deciso fin dal primo gran premio. Quella di oggi è stata una porcata paragonabile a dare un rigore contro una squadra cvhe sta perdendo 6-0. Spero che la Ferrari si faccia sentire nelle sedi opportune, perché se si ritira lei il mondiale è praticamente morto.

Ritratto di perigo

perigo

Lun, 10/06/2019 - 06:43

La F1 non è più sport da tempo, ma un campionato con Mercedes spalmata a tutti i livelli: safety car concessa più di 15 anni fa, senza mai cambiare fornitore (eppure lo si è fatto per le gomme perché non per la "safety car"?) per arrivare a "giudici di gara" con simpatie spiccate verso gli "stellati". Conflitto di interessi? "Stellare!" Si è visto cos'è successo: replay da tutte le angolazioni possibili mostrano Vettel con gomme sporche e avantreno senza direzionalità. Per non incorrere nella penalizzazione avrebbe dovuto buttarsi fuori da solo. E non è detto che non avrebbe coinvolto Hamilton. In 40 anni di F1 mai vista una cosa del genere! Fosse stato ancora vivo Enzo Ferrari, li avrebbe mandati a ca*are seduta stante. La Ferrari anche a costo di sanzioni avrebbe dovuto disertare la premiazione. Vettel e Leclerc non presentarsi sul podio, proprio per rimarcare la scandalosa decisione presa a tavolino.

Seawolf1

Lun, 10/06/2019 - 07:03

vittoria inglese con metodo inglese. ed hanno avuto pure la faccia tosta di esultare. con la Ferrari c'è sempre la manina un po' pesante, eh?

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 10/06/2019 - 08:08

Una puttanata tremenda visto i precedenti di altri corridori. Tanto che a ritirare il premio per la casa costruttrice ci va una persona sconosciuta. Vergognosi.