"Forse non ci vedremo più" Schwazer saluta l'allenatore

Dopo la squalifica a 8 anni, per Alex Schwazer è il momento della riflessione. Il marciatore ha deciso di lasciare Copacabana

Dopo la squalifica a 8 anni, per Alex Schwazer è il momento della riflessione. Il marciatore ha deciso di lasciare Copacabana e di rientrare in Italia. Ma dietro le spalle si lascia amarezza e quella sensazione di impotenza di chi voleva gareggiare e adesso si ritrova a dover restare fermo e probabilmente a rinunciare alla sua carriera. E così ha salutato il suo allenatore Sandro Donati, l'uomo che lo aveva fatto rinascere. Lo ha guardato in aeroporto e gli ha detto: "Mi sa che è l'ultima volte che ci vediamo...". Una frase che, forse, più della sentenza del tas lascia intender quanto sia ormai definitiva la decisione di Schwazer di mollare tutto. "Alex è cresciuto, saprà cosa fare", ha affermato Donati. "Al momento - spiega Schwazer dopo il suo arrivo in Italia - non ho ancora le idee chiare su cosa farò, fino a mercoledì speravo, perché sono innocente. Ho dato tutto per essere qui sperando di gareggiare. Sinceramente non pensavo alla conferma della squalifica. Adesso tornerò a casa e farò i miei dovuti ragionamenti, ma è ancora presto".

Commenti

giovauriem

Ven, 12/08/2016 - 12:27

forse più che momento di riflessione è arrivata l'ora di andarsi a chiudere in una cascina nelle montagne d'origine .

Ritratto di 98NARE

98NARE

Ven, 12/08/2016 - 13:02

speriamo davvero

luciano.lu

Ven, 12/08/2016 - 13:19

la vicenda di Alex presenta dei punti oscuri da chiarire magari a suo vantaggio quello che fa senso sono tutti questi moralisti che emettono sentenze da giudizio universale senza sapere come stanno veramente le cose di moralisti ne sono piene le fosse nella storia anche la piu' recente COME DICEVA FILIPPO TURATI LA FEROCIA DEI MORALISTI E'SUPERATA SOLTANTO DALLA LORO PROFONDA STUPIDITA'

roberto zanella

Ven, 12/08/2016 - 14:55

vediamo un pò come va con le indagine della magistratura perchè se dal DNA non risultasse essere lui allora ci sarebbe un bel pò di gente con quella voglia di gisutizialismo , come quel babbeo con mezza barba ,che adesso fa retromarcia , e si perchè se fossi l'altoatesino appena ne esco con la magistratura ordinaria , ce ne saranno di querele da fare per danni e gireranno molti refund . Però temo che la IAAF , che è Mafia , avrà già fatto sparire le provette...abbiamo già un altro caso avvenuto e finito tragicamente : Pantani ...

wydma

Ven, 12/08/2016 - 18:38

gente che commenta come giovauriem dovrebbe andare a spalare nelle miniere di carbone. Purtroppo la terronia non è un luogo geografico, è uno stato d'animo

yulbrynner

Ven, 12/08/2016 - 22:51

i soliti commnenti di chi parla a vanvera senza conoscenza di nulla

porcorosso

Ven, 12/08/2016 - 23:18

Ho l'impressione che abbiano voluto punirlo; se anche responsabile di doping mi risulta difficile comprendere un tale accanimento nei suoi confronti e soprattutto in quelli di Carolina Kostner: quale forma di giustizia democratica ha mai condannato una fidanzata?.... È forse Alesx Schwazer scomodo a qualcuno?

porcorosso

Ven, 12/08/2016 - 23:32

Aggiungo questo: non sono al 100% sicuro che si tratti del caso di Schwazer, ma il doping è una truffa che alcuni sportivi esercitano al danno di altri: concorrenti, sponsor, tifosi...le punizioni sono esemplari, come in questo caso, l'allontanamento per otto anni dalla propria attività. Perchè non introdurre lo stesso sistema punitivo(allontanamento dalla propria attività per ANNI) nei dipendenti della pubblica amministrazione che ricorrono a trucchi e sotterfugi?

catamar

Sab, 13/08/2016 - 02:30

se ti beccano dopato ti devono squalificare a vita immediatamente tutto il resto sono chiacchiere ....non esiste la riabilitazione....il doping trasforma il fisico in modo definitivo quindi potresti essere sempre avvantaggiato anche dopo.......certo se fanno partecipare i cinesi ed i russi allora anche alex avrebbe dovuto partecipare......ma il vero punto è che chi viene preso va squalificato a vita.....

Ritratto di Situation

Situation

Sab, 13/08/2016 - 07:56

ma per fortuna......furfante altoatesino, dopato e "montato"

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 13/08/2016 - 23:33

Una condanna eccessiva fuori da ogni logica del diritto. Se si considera che per l'affondamento della Costa Concordia e la morte di 32 passeggeri IL SIGNOR SCHETTINO SI È BECCATO APPENA 16 ANNI DI GALERA. PRATICAMENTE 6 MESI DI CARCERE PER OGNI VITTIMA.