Di Francisca batte le russe e l'ex ct Cerioni

Elisa Di Francisca ce l'ha fatta. La nostra campionessa olimpica del fioretto si è tolta di dosso la “maledizione Cerioni“, l'ex ct e maestro che l'ha lasciata per andare ad allenare le russe. Ieri , a Zagabria, Elisa ha battuto in finale degli Europei la russa Diana Yakovleva 15-7 che, appunto, aveva Cerioni a bordo pedana. I precedenti parlavano per la jesina (3-0) e sono stati confermati dalla sicurezza della campionessa dopo una stagione altalenante. Con lei Giovanna Trillini, sua allenatrice alla prima esperienza. «Dedico la vittoria ad Alessia Politi (la motociclista in gravi condizioni dopo un incidente in pista, ndr) jesina come me». Nella spada Enrico Garozzo si ferma ai piedi del podio: sconfitto ai quarti dal russo Anokhin . Oggi i fiorettisti e le sciabolatrici.