Frey accusa il Chievo: "Mi hanno trattato male"

Nicolas Frey è passato dal Chievo Verona al Venezia ma in conferenza stampa ha attaccato la sua ex squadra: "Mi vietava cene con i compagni e anche gli allenamenti"

Nicolas Frey, fratello minore di Sebastian ex portiere di Inter, Parma e Fiorentina, è passato dal Chievo Verona al Venezia in questa sessione di calciomercato invernale. Il classe '84 ha lasciato i gialloblù dopo 10 anni in cui ha collezionato 221 presenze, senza mai segnare un rete. Il 33enne francese, dunque, si giocherà il posto nella squadra di Filippo Inzaghi anche se ha voluto togliersi un sassolino dalla scarpa nei confronti del suo ex club.

Frey era praticamente fuori rosa da inizio stagione e a margine della presentazione con il Venezia si è sfogato: "Dopo tutti questi anni non pensavo di meritare un trattamento simile dal Chievo, non potevo partecipare alle cene, non potevo allenarmi coi miei compagni, sono stato messo fuori rosa e non potevo neanche entrare nello spogliatoio. Negli ultimi mesi ho visto più i magazzinieri che i compagni. Appena ho saputo che c’era la possibilità di venire a Venezia in poche ore ho chiuso la trattativa. Voglio ringraziare mister Inzaghi, mi metto a sua disposizione per dare una mano a raggiungere almeno i play-off. Poi ritrovo Bentivoglio con cui sono stato al Modena e al Chievo, sembra quasi che sia destino ritrovarci ancora”.