Galliani: "Piatek mi ricorda Sheva"

Adriano Galliani promuove il nuovo Milan: "È stata la campagna migliore di tutta la Serie A, nessuno ha acquistato a gennaio due giocatori del calibro di Piatek e Paquetà"

La campagna mercato del Milan è stata la più esosa d'Europa, come testimoniano i 70 milioni di euro spesi nella sessione invernale. A promuovere le strategie messe in atto dalla dirigenza rossonera, è stato Adriano Galliani: "È stata la migliore di tutta la Serie A, perché nessuno ha acquistato a gennaio due giocatori del calibro di Piatek e Paquetà". A proposito dei due talenti, l'ex amministratore delegato ha dichiarato: "Piatek mi ricorda Shevchenko per la sua forza e per il modo in cui calcia il pallone. Ho visto di recente una sua foto che esulta sulle spalle di Paquetà, mi ha ricordato subito un'immagine di Sheva sulle spalle di Kakà. Speriamo sia di buon auspicio".

La linea di Scaroni

A prendere parola è stato anche il presidente Scaroni, che ha dettato le linee per la stagione in corso: "Soltanto la Champions consente a un club come il Milan di raggiungere quei risultati economici che consentono poi quelli sportivi. Sarebbe molto bello ma se non arriva quest'anno non ne farei un dramma. A medio termine, comunque, il Milan deve stare in Champions League". In occasione della presentazione del nascente Milan Club Parlamento, è stata trattata anche la questione stadio (per cui a novembre è stato firmato un patto): "Noi vogliamo farlo con l'Inter e continuare questo connubio che abbiamo con il Meazza, stiamo cercando soluzioni per fare un progetto nella zona di San Siro. Abbiamo varie alternative e sono ottimista perché l'amministrazione comunale è favorevole".