A Gatlin la sfida tra i reduci del doping

Settima tappa stagionale di Diamond League a Losanna e attenzioni rivolte alla sfida tra Justin Gatlin (nella foto) e Tyson Gay nei 100 e vinta dal primo con il tempo di 9”80, miglior stagionale. Ultimo ad aver sconfitto Bolt, che ritornerà alle gare non prima di metà agosto, e imbattuto nel 2014, Gatlin ha battuto il 31enne del Kentucky, secondo uomo più veloce al mondo nella storia dei 100, al rientro con 9”93 dopo un anno di stop impostogli a causa di un controverso caso di doping (pena dimezzata grazie alla sua collaborazione con l'Usada, l'agenzia antidoping statunitense). Non poche lr critiche e le perplessità di addetti ai lavori e colleghi. Tyson, alla vigilia, ha giocato a nascondino, ma nessuno l'ha attaccato. Men che meno Gatlin, uno che il doping sa cos'è, data la sua squalifica di quattro anni.