Genoa, l'arbitro non si presenta all'udienza per la licenza Uefa

Il presidente del collegio arbitrale, Franco Frattini: "Situazione inaudita. Ma la Uefa ha chiesto tutti i procedimenti siano conclusi entro il 29 maggio"

Nulla di fatto a sorpresa all'Organo Arbitrale delle Licenze Uefa presso il Coni dove era in programma stamattina l'udienza che riguarda il caso Genoa. La squadra rossoblu infatti sarebbe stata esclusa per la mancanza di alcuni parametri economici dall'Europaleague della prossima stagione. Il club ha presentato ricorso, ma un imprevisto ha fatto slittare l'udienza.

L'arbitro designato dal club rossoblù, Carlo Bottari, infatti non si è presentato adducendo motivi familiari dopo che l'udienza, originariamente programmata per le 18 era stata appositamente spostata alle 11.30 "Siamo di fronte ad una cosa inaudita - ha detto il presidente del collegio, Franco Frattini - Il collegio non si può costituire perché l'arbitro designato dal Genoa, la parte ricorrente, si è dato indisponibile. Questa vicenda deve avere un seguito nell'ambito del Coni. Ora non posso fare altro che rinviare una qualunque decisione". Se il Genoa dovesse perdere il ricorso, in Europaleague andrebbe una tra Sampdoria e Inter.