Giro d'Italia, ottava tappa: Ewan vince su Viviani e Ackermann. Conti ancora in Rosa

Caleb Ewan ha vinto l'ottava tappa del Giro d'Italia beffando sul traguardo Viviani e Ackermann, il tedesco resta primo nella classifica a punti. Valerio Conti si tiene stretto la maglia Rosa

Con una grandissima volata finale, negli ultimi 200 metri, Caleb Ewan ha vinto l'ottava tappa del Giro d'Italia da Tortoreto Lido a Pesaro, lunga 239 chilometri. Il 24enne australiano del team Lotto Souda si è messo alle spalle l'ottimo Elia Viviani che sfiora per l'ennesima volta la vittoria a questo Giro 2019 e davanti al tedesco Pascal Ackermann che di tappe ne ha già vinte due in questa 102esima edizione. Valerio Conti resta in maglia Rosa, mentre Ackermann resta leader nella classifca a punti e si tiene stretta la maglia ciclamino.Ewan ha fatto fermare il cronometro in 5 ore, 43 minuti e 31 secondi ed ha vinto la seconda tappa nella sua giovane carriera al Giro d'Italia, la prima era avvenuta nel 2017 ad Alberobello.

L'australiano ai microfoni della Rai si è detto felicissimo per questa vittoria: "Oggi è andata molto bene, non ho avuto difficoltà. Ho visto il traguardo e il percorso e possi dire di essermi trovato davvero a mio agio. Negli ultimi 30 chilometri ho provato una fuga e non avevo più il gruppo di testa davanti a me, tutti mi hanno dato fiducia nella squadra e alla fine sono riuscito a fare una fuga in solitario e in finale sono anche riuscito a vincere. Essersi portato a casa una tapp come quella di oggi è importante per uno sprinter come me, c'è sempre tanta pressione e questo ha un grande significato per me". La tappa di domani si correrà da Riccione a San Marino e sarà una cronometro molto impegnativa, lunga soli 35 chilometri di cui 22 in leggera ascesa, con la salita finale lunga 12 chilometri e con una pendenza del 4,5% e con punte dell'11%