Giro d'Italia, la giuria penalizza Elia Viviani: vince Gaviria

Elia Viviani aveva vinto la terza tappa del Giro d'Italia da Vinci a Orbetello. Il 30enne veneto però è stato poi penalizzato per un'irregolarità e la vittoria è andata a Gaviria. Lo sloveno Primoz Roglic resta in rosa

Elia Viviani era stato ancora una volta mostruoso al Giro d'Italia: il 30enne veneto della Deceuninck-Quick Step aveva vinto in volata la terza tappa da Vinci a Orbetello e lunga 220 chilometri. Il velocista di Isola della Scala aveva bruciato tutti al traguardo mettendosi alle spalle il colombiano della l'UAE Team Emirates Fernando Gaviria e il francese Arnaud Demare che corre per il team Groupama-FDJ. Viviani, però, è stato declassato dalla giuria di gara per il contatto con Moschetti. Elia, infatti, prima dello sprint finale si è allargato a sinistra andando a contatto con l'altro ciclista e questa cosa non è piaciuta alla direzione di gara che ha deciso di penalizzarlo. Viviani ha preferito non commentare ma se n'è andato via visibilmente arrabbiato e scuro in volto.

Dopo la beffa sul traguardo di ieri nella seconda tappa, vinta da Pascal Ackerman, Viviani ha subito una beffa ancor più grande oggi venendo declassato per un'irregolarità. Gaviria ha dunque vinto la gara ma ha difeso il collega-rivale, assegnandogli la vittoria morale: "Per me è difficile ridere o essere felici quando a un amico succede questo. Elia non ha sbagliato niente, per me. Quando è partito è andato a sinistra, per me il vincitore è lui. La decisione di declassarlo è estrema, lui non guarda dietro quando allarga la traiettoria, ha voluto solo vincere, non danneggiare qualcuno. E’ sempre uno corretto, un grande corridore. Mi dispiace per lui”. A prendere parole ci ha pensato anche il ds della Deceuninck-Quick Step, Davide Bramati: “Tutti sapevano che c’era vento contrario a 60 all’ora, Elia è uscito a 75 metri, non a 200. Dispiace”. La tappa di domani che si preannuncia come sempre molto dura partirà da Orbetello per finire a Frascati e sarà lunga 235 chilometri.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 13/05/2019 - 23:11

Trattandosi del giro d'Italia, l'importante era PENALIZARE un Italiano!!!!jajajajajaja.