Giro d'Italia, Peters vince la 17esima tappa. Carapaz guadagna su Nibali e Roglic

Il francese Nans Peters si porta a casa a sorpresa la 17esima tappa del Giro d'Italia da Commezzadura a Anterselva/Antholz. Carapaz guadagna qualcosa sulla coppia di inseguitori Nibali-Roglic

La 17esima tappa del Giro d'Italia, da Commezzadura (Val Di Sole) a Anterselva/Antholz e lunga 181 chilometri, ha visto la grande vittoria di Nans Peters, ciclista 25enne francese, che a 15 chilometri dalla fine ha dato lo stacco decisivo mettendosi alle spalle Esteban Chaves del team Mitchelton-Scott, staccato di un minuto e 34 secondi, terzo posto per Davide Formolo del team Bora-Hansgrohe che ha accusato un distacco di un minuto e 51 secondi dalla vetta della classifica. Richard Carapaz si fa un grandissimo regalo di compleanno e invece di difendersi attacca lasciando di sale Vincenzo Nibali e Primosz Roglic.

L'ecuadoriano, che proprio oggi compie 26 anni, infatti, ha iniziato una grande tirata con il compagno di squadra Mikel Landa che ha dato una mano al 26enne di San Carmelo che guadagna qualche secondo sui suoi diretti rivali Nibali e Roglic ma soprattutto dimostra di avere più gamba rispetto ai rivali. Carapaz ha ora un minuto e 54 secondi sullo Squalo sicialiano, due minuti e sedici secondi sullo sloveno, e poco più di tre minuti su Landa. A fine tappa Nibali ha commentato amaramente la sua prova ai microfoni della Rai: "C'è poco da dire, oggi non ero davvero in giornata". La tappa di domani si correrà da Valdaora/Olang a Santa Maria di Sala.