Giro d'Italia, Schachmann vince la 18a tappa. Yates resta in rosa ma perde terreno sugli inseguitori

Schachmann ha vinto la 18a tappa del Giro d'Italia, secondo Plaza, terzo Cattaneo. Yates resta in maglia rosa ma perde quasi 30 secondi su Tom Dumuolin e Domenico Pozzovivo

Il tedesco Maximilian Schachmann della Quick-Steep Floors ha vinto la diciottesima tappa del Giro d'Italia da Abbiategrasso a Prato Nevoso. Il 24enne di Berlino ha avuto la meglio su tutti e ha vinto una tappa davvero lunga e impegnativa visti i 196 chilometri percorsi. Al secondo posto il 38enne Ruben Plaza spagnolo della Israel Cycling Academy, terzo l'italiano Mattia Cattaneo della Androni Giocattoli-Sidermec.

Per quanto riguarda la classifica generale Simon Yates resta in maglia rosa ma perde per l'esattezza 28 secondi su Tom Dumuolin e 22 secondi su Domenico Pozzovivo che ora sono staccati di solo 28 secondi l'olandese, campione in carica, due minuti e 47 secondi l'italiano. Per una volta il ciclista inglese della Mitchelton-Scott ha dato segni di cedimento e con questa prestazione negativo ha ufficialmente riaperto in maniera inaspettata il Giro d'Italia e già la tappa di domani sarà significativa per le sorti della competizione. Una cosa è certa: questa 101esima edizione del Giro sta davvero emozionando per l'incertezza e l'equilibrio tra i vari ciclisti in pista che si stanno dando battaglia e colpi di sprint e volate davvero da urlo.