Giro d'Italia, Viviani vince allo sprint. Maglia rosa all'australiano Dennis

Elia Viviani ha vinto la seconda tappa del Giro d'Italia, da Haifa a Tel Aviv di 167 chilometri. L'australiano Rohan Dennis è la nuova maglia rosa

La seconda tappa del Giro d'Italia va a Elia Viviani che ha coperto i 167 chilometri da Haifa a Tel Aviv in 3 ore 51'20" davanti a Jacub Mareckzo, Sam Bennet, Niccolò Bonifazio e Sacha Modulo. "Ai 250 metri dal traguardo avanti tentennavano, ma ho anticipato bene, sono riuscito ad agganciare bene Mareczko e poi fare la volata", ha detto Viviani, "È andata bene, bisognava muoversi nel modo migliore. Ringrazio i compagni". Per Viviani è la seconda vittoria in carriera al Giro, la prima in questa edizione, Il portacolori della Quick Step Floors conquista anche la maglia ciclamino

Deve lasciare la maglia rosa dopo appena una tappa l'olandese Tom Dumoulin vincitore ieri della cronometro. Il nuovo leader del Giro è infatti l'australiano Rohan Dennis della Bmc col tempo totale di 4 ore 3'21". In ritardo di 1 solo secondo Dumoulin, staccato di 3" il belga Victor Campenaerts. Decima posizione per l'italiano Domenico Pozzovivo, Bahrain-Merida, a 28 secondi.

"Ieri ero dispiaciuto perchè ero stato in testa fino alla fine, ma oggi devo ringraziare la squadra che ha permesso di vestire la maglia rosa", ha detto Dennis ai microfoni di RaiSport, "Siamo stati bravi a sfruttare questa opportunità. Certamente la vorrei tenere, ma la strada è lunga e ci sono ancora tante tappe. Vedremo giorno per giorno. È un sogno, per ora me la godo".

Domani la terza tappa da Bèer Sheva a Eilat di 229 chilometri.