Un gol dell’ex Llorente stende la Juve a Siviglia

Il gol dell’ex di Llorente piega la Juve. Bianconeri secondi nel girone D dopo la vittoria del Manchester City sul Borussia Moenchengladbach

La Juventus si butta via e viene punita da Fernando Llorente. Perde così partita e primo posto nel girone vista la contemporanea vittoria del Manchester City sul Borussia Moenchengladbach. La zuccata dell’ex al 65’ mette ora davanti a Buffon e compagni un sorteggio complicatissimo, con i mostri Bayern Monaco, Barcellona e Real Madrid possibili avversari degli ottavi.

Per 50’ si è vista una buona Juve, poi - subito il gol - i bianconeri hanno fatto fatica a rialzarsi, anche se Dybala (traversa) e Morata (che già nel primo tempo aveva sbagliato un gol fatto) sono andati a un passo dal pari che avrebbe cambiato tutto. Il Siviglia, dal canto suo, chiude terzo e va in Europa League, competizione dove ha trionfato nelle ultime due edizioni.

Avvio della Juve nel segno di Morata, tornato titolare complice l’influenza che ha fermato Mandzukic (anche Zaza out in extremis): i due tentativi dello spagnolo, però, non portano frutti. Su un tiro di Konoplyanka ci mette la testa il grande ex, Llorente, ma Buffon è salvo. Si accende Dybala (sinistro largo), poi Sergio Rico è super sul colpo di testa di Sturaro innescato da Alex Sandro. Splendida partita: doppio riflesso di Buffon su Llorente e Konoplyanka. Incredibile cosa spreca Morata al 25’: Bonucci pesca alla perfezione di Dybala, sponda per l’ex Real che a due passi da Rico manda fuori. Prima dell’intervallo Buffon dice di no ancora a Llorente, Sergio Rico è attento sulla punizione di Dybala.

Si riparte con un siluro di Pogba che esalta nuovamente i riflessi del portiere andaluso, ma il Siviglia, nonostante le brutte notizie che nel frattempo arrivano da Manchester, si riaccende.Buffon in due tempi su Banega, poi proprio Llorente, con un gran colpo di testa, infila l’ex compagno portando avanti i suoi.Allegri prova a dare la scossa con Cuadrado, anche perchè il City ha rimontato sul Moenchengladbach e il primo posto sta clamorosamente sfuggendo di mano: Dybala fa tutto da solo, che traversa! Poi Pogba tenta il miracolo: Sergio Rico c’è. Siviglia vicino al bis, ma Gameiro grazia letteralmente Buffon a 5’ dalla fine dopo un errore di Bonucci. Juve all’arrembaggio finale: Dybala calcia largo, Morata sbaglia ancora.

Addio primo posto e ora il sorteggio di lunedì prossimo fa paura.

Commenti

alfa553

Mar, 08/12/2015 - 23:24

Grande Llorente,grande.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 09/12/2015 - 08:20

Il guaio dello sport, è come quello dei ciarlattani della politica, VENGONO PORTATI NEL PALMO DELLA MANO COME DEGLI DEI, DA TIFOSI E STAPAGATI I QUALI SI DIMENTICANO, CHE QUESTI SPORTIVI, SONO DEGLI ESSERI UMANI E COME TUTTI GLI ESSERI UMANI, """NON TUTTI I GIORNI SONO SUPER"""!!!