Gp di Germania: seconde libere ed è sempre e solo Mercedes, male Alonso

Si sono da poco concluse le seconde prove libere del GP di Hockenheim e il leitmotiv è sempre lo stesso. Frecce d’Argento davanti a tutti con Hamilton al comando staccato di soli 24 millesimi dal compagno di squadra Nico Rosberg

Tra Hamilton e Rosberg la sfida si sposta in Germania

Il GP in programma domenica, tanto caro a Micheal Schumacher, primo tedesco nella storia a vincere sulla pista di casa, si prospetta essere un nuovo capitolo della battaglia tra i 2 piloti Mercedes, separati nella classifica generale del Mondiale da soli 4 punti.

Alle loro spalle nelle libere il sorprendente Ricciardo che ancora una volta mette la sua Red Bull davanti a quella dell’altro tedesco, Sebastian Vettel, che ha chiuso in ottava posizione con il tempo di 1’19"248, a poco meno di un secondo dal miglior crono della giornata. Segnali in chiaro scuro anche in casa Ferrari: Kimi Raikkonen, dopo lo spaventoso incedente che lo ha visto protagonista nell’ultima gara in Inghilterra, ferma il tempo a 1’18"887 chiudendo le libere al quarto posto generale, davanti alla McLaren di un Kevin Magnussen che appare in ripresa da un paio di Gran Premi a questa parte. Male invece l’altro ferrarista, lo spagnolo Fernando Alonso: una stagione che doveva segnare il suo ritorno tra i pretendenti al titolo di Campione del Mondo è ormai utopia, ed il nono posto nelle libere della gara che decreta il giro di boa della stagione ne è la conferma. Bene invece Felipe Massa: il Brasiliano fa segnare il sesto tempo (1’19'024) e si prepara alle prove ufficiali in programma domani come uno dei protagonisti che cercherà di dare battaglia alle prime posizioni nel Q3.

Vedremo se le strategie dei costruttori riusciranno a sovvertire, almeno in gara, un copione che sembra ormai scritto. Il + 63 ed il +67 che divide i 2 piloti Mercedes dal resto del Mondo sembra difficilmente colmabile se non con un crollo da parte delle prestazioni delle Frecce d’Argento. Campionato piloti già chiuso a metà stagione? Domenica ne sapremo di più.