Guardiola dà la prima lezione a Mou Ma che paura per il Bayern: pari al 121'SuperCoppa europea ai rigori

Praga. Guardiola diabolico, il Bayern di più: rischia di perdere fino al minuto 121, poi vince ai rigori la prima Supercoppa europea finita con i tiri dal dischetto (7-6 il finale). Rivincita dei calci di rigore della finale Champions di due anni fa. Stavolta sbaglia il Chelsea con il quinto rigore tirato da Lukaku e parato da Neuer. Chelsea con un uomo in meno per l'espulsione di Ramires all'85', Mourinho ha assaporato la beffa al divino nemico della panca. Lo ha illuso il talentino belga della compagnia: Eden Hazard ha tenuto il Chelsea nell'eden con il gol segnato nel primo tempo supplementare bevendosi la difesa tedesca e il portiere Neuer. Partita movimentata, emozioni, grandi parate dei portieri. Chelsea tignoso e difensivamente attento, Bayern più poderoso nel mettere gli inglesi alle corde. Chelsea in vantaggio dopo 8 minuti, con splendido contropiede manovrato concluso da Torres. Poi show di Ribery che, all'inizio del secondo tempo, ci ha preso sfruttando un riflesso lento di Cech. Ivanovic colpisce una traversa. Il Chelsea ha più occasioni, il Bayern lancia l'assedio dopo il gol di Hazard. Cech salva tutti con quattro grandi parate. Mou incita i tifosi ma Javi Martinez al minuto 121 sfrutta il rimpallo che vale il 2-2 e i rigori.