Guidolin: «Io e lui siamo sulla stessa barca»SOLIDARIETÀ/2

«Udinese e Milan sono sulla stessa barca». Francesco Guidolin, tecnico dei friulani, è l'avversario odierno dei rossoneri. L'Udinese è ancora a secco di vittorie, il Milan ha perso 2 delle 3 gare disputate.
«Un allenatore in Italia deve stare con le antenne molto dritte e ben orientate. Io, tra virgolette, mi sento sempre in bilico», ha affermato Guidolin spiegando il senso delle sue parole «anche la mia panchina è a rischio come quella di Allegri» pronunciate subito dopo la gara di coppa: «Era un commento di solidarietà nei confronti di un collega che stimo. Io sono sempre molto teso, concentrato e attento, credo sia una delle mie qualità migliori, ma in questo momento non penso alla mia panchina, solo alle cose da fare per l'Udinese».
E sull'avversario di oggi il tecnico dell'Udinese dice: «Troveremo una squadra che ha raccolto meno di quanto prodotto sul campo. Il Milan ha salute e corsa, lo ha dimostrato anche contro l'Anderlecht. Dobbiamo aspettarci una squadra che ha voglia di reagire e uscire da un periodo negativo, ma questo è uguale per noi. Siamo sulla stessa barca, noi abbiamo un punto e dobbiamo avere grande cattiveria agonistica».