Hamilton quattro volte campione del mondo: "Ringrazio la mia famiglia e la Mercedes"

Hamilton, a fine gara, si è detto felice per la conquista del quarto titolo mondiale piloti: "Con quattro titoli sono tra i più grandi di sempre e questo mi sembra surreale"

Lewis Hamilton si è laureato, con grande merito, campione del mondo di Formula Uno per la quarta volta in carriera. Il pilota inglese ha chiuso al nono posto nel Gp del Messico, peggior risultato in stagione, ma è riuscito comunque a chiudere la pratica visti i 56 punti di vantaggio su Vettel, a sole due gare dal termine di una stagione pazzesca per Lewis. Hamilton, infatti, nel 2017 ha vinto la bellezza di nove Gp ed è arrivato tre volte al secondo posto.

Per Hamilton si tratta del terzo mondiale piloti conquistato in sella alla Mercedes: il primo lo vinse quando correva per la McLaren nel 2008. Il 32enne di Stevenage è stato praticamente perfetto in tutta la stagione, ha avuto una grande continuità di rendimento ed ha approfittato della debacle della Ferrari che nei Gran Premi di Singapore-Malesia-Giappone, ha annullato quanto di buona fatto nei primi 13 Gran Premi.

L'affidabilità della monoposto è stata decisiva nella conquista del mondiale piloti per Hamilton che, a fine gran premio, a caldo ai microfoni della Rai si è detto felice per il risultato ottenuto, nonostante si aspettasse tutt'altra gara in Messico: "Ringrazio la mia famiglia e la Mercedes, è stata incredibile in questi cinque anni. Sono fiero di farne parte. Con quattro titoli mondiali ora sono fra i più grandi di sempre? Onestamente mi sembra surreale. La gara non è andata come avrei voluto, ho fatto una bella partenza ma non so cosa sia successo in curva 3, avevo lasciato parecchio spazio. Ho cercato di rimontare. Non è stata la gara che volevo, ma non ho mai mollato e questa è stata la cosa più importante".