Handanovic, che papera Cassano solito talento

4,5 HANDANOVIC Si fa apprezzare sul finale di primo tempo quando abbraccia la palla ma lei non ne vuole sapere e si concede a Parolo per il 2-1.
5,5 CAMPAGNARO Pasticcia un po' come tutti, attraversa la metà campo e collabora al torello come se il punteggio fosse largo e si potesse cincischiare.
5 RANOCCHIA Un giallo su Cassano, il resto è poco anche se il Parma sugli angoli marca a zona e potrebbe fare sfracelli. È lui che apre la porta a Sansone per l'1-0
5 JUAN JESUS È lui che non la chiude.
6,5 JONATHAN Dicono che ormai lo conoscono e lo aspettano. Resta il più pericoloso. Al quinto o sesto cross basso in area, minuto 40, tira uno sguardo a Palacio che incenerisce. Due minuti dopo Palacio capisce e mette l'1-1 (dal 32'st BELFODIL 5 Presenza impalpabile).
6,5 KOVACIC Fa cose egregie lontano dalla porta, una per Palacio è quasi da fenomeno. La gente spera in lui e gli si affeziona al punto che quando calcia in curva gli tributa un applauso che altrimenti apparirebbe ironico. Un vero campioncino.
6 CAMBIASSO Solito lavoro di routine, recupera, smista, si propone. Non cambia mai ritmo.
5 ALVAREZ Sta largo a sinistra e riduce del 50 per cento il suo apporto.
6 ZANETTI Ha ragione Moratti, così gioca altri 15 anni (25'st NAGATOMO sv).
5,5 GUARIN E se l'aggiusta e se l'aggiusta e se l'aggiusta. Gioca in mezzo al casino più assoluto e pretende che gli altri gli lascino fare quello che vuole. Quando non se l'aggiusta la mette per il 3-2 che manda San Siro in orbita. Comunque pare che il Barcellona abbia detto che l'articolo non interessa e non si sa se esserne lieti.
7 PALACIO Segna una doppietta e se ne ciuccia una cifra in sequenza, la più clamorosa al 18' quando su incursione di Jonathan e diagonale di Guarin, spedisce alto da due metri. Era difficile, lui c'è riuscito.
5 All. MAZZARRI Magari lui vedrà ancora progressi. Ma prendere tre gol dal Parma non è esattamente la stessa cosa.