Higuain amaro: "Ho dato tanto per il Napoli, deluso dagli insulti"

I tifosi del Napoli hanno già dimenticato Higuain. Domani sera il Pipita tornerà al San Paolo per la sfida di ritorno di Coppa Italia e sarà sicuro investito da fischi e insulti

Gonzalo Higuain ha vestito la maglia del Napoli per tre stagioni, ha giocato 146 partite complessive e ha realizzato 91 reti totali in tutte le competizioni. L'anno scorso, tra l'altro, il Pipita ha realizzato il record di reti in assoluto in Serie A, frantumando il primato che apparteneva a Nordhal, con 36 centri in campionato. In estate l'ex attaccante di Real Madrid e River Plate è passato ai rivali storici della Juventus scatenando l'ira dei tifosi del Napoli delusi dal suo tradimento.

Higuain, quest'anno, ha segnato due reti alla sua ex squadra: la prima in campionato nel 2-1 finale e la seconda nella partita di Coppa Italia. Domenica, il Pipita è tornato allo stadio San Paolo e il pubblico non è stato affatto clemente nei suoi confronti investendolo di fischi, e insulti per tutti i 90 minuti di gioco. Secondo quanto riporta il Mattino, Higuain è rimasto deluso da questa accoglienza da parte del suo ex pubblico e avrebbe dichiarato: "Ho dato tanto a questa squadra e a questa città. Non mi aspettavo tutti questi insulti”. Domani sera l'attaccante argentino tornerà ancora al San Paolo per la semifinale di ritorno di Coppa Italia e siamo sicuri che il pubblico azzurro replicherà con buona pace del Pipita che dovrà mettersi il cuore in pace: i tifosi del Napoli non gli perdonareanno mai questo "tradimento".

Commenti

Trinky

Mar, 04/04/2017 - 11:57

I tifosi del Napoli sbagliano perchè la società ci ha solo guadagnato dalla sua cessione: tanto, con lui o senza di lui, col cavolo che il Napoli avrebbe vinto il campionato... Quindi benedetti i soldi incassati!

giovinap

Mar, 04/04/2017 - 13:18

higuain ha dato tanto e ha avuto molto (senza dimenticarci che quando il napoli lo ha acquistato(via benitez) era una riserva e la sua squadra fu felicissima di venderlo e incassare) tra le tante cose che ha avuto a napoli (con sarri)una su tutte , una squadra cucita addosso su misura per lui che gli ha permesso di battere un record che difficilmente sara superato , cosa che non è stato fatto a torino ma ripetuto a napoli per mertens , che ha segnato più dell'argentino , l'unico che ride sull'affare è de laurentis che fa il presidente per "mestiere" , sugli insulti , se ci sono stati , non sono d'accordo , io uso il motto "l'indifferenza è il peggior disprezzo" il pipita con la juve potrà vincere l'ennesimo scudettino , ma per il resto resterà a bocca asciutta , anche per che a torino non hanno capito le potenzialità del calciatore.

ceppo

Mar, 04/04/2017 - 15:42

Ti hanno pagato per dare tanto o sbaglio? Uno che scappa dalla finestra cosa pretende ancora?

cameo44

Mar, 04/04/2017 - 17:06

Non sei tu ad aver dato tanto al Napoli ma è stato il Napoli ad aver dato tanto a te per non aver mai vinto nulla siete solo dei mercenari il vostro Dio sono i soldi nessun amore per la maglia che indossate ma solo per i soldi tantè che andate a chi vi offre di più

montenotte

Mar, 04/04/2017 - 17:32

Quando era al Napoli, ogni volta che segnava baciava la maglia come gesto di fedeltà. Ora che è alla Juve quando segna, bacia ancora la maglia, ma come gesto di ringraziamento per il lauto ingaggio. Dico ai tifosi di non fidarsi mai di questi gesti: durano una stagione. Non tutti sono Totti, Del Piero, ecc.

Cinele

Mar, 04/04/2017 - 23:20

Giovinap, a Torino potrebbe vincere il solito "scudettino" ma a Napoli neanche quello

Cinele

Mar, 04/04/2017 - 23:20

Giovinap, a Torino potrebbe vincere il solito "scudettino" ma a Napoli neanche quello

Lovre51

Mer, 05/04/2017 - 14:41

Ma cosa volete che si scriva..se non pubblicate nulla!!Chiudetelo questo blog,Lorenzo.