Higuain-Messi: è semifinale Il Cile umilia il Messico

La Coppa America del Centenario si allinea alle semifinali. Escluso il deludente Brasile c'è tutto il gotha del continente. A sfidare i padroni di casa degli Usa sarà l'Argentina. Nella notte l'Albiceleste ha chiuso con un secco 4-1 la pratica Venezuela mettendo fine al fin qui sorprendente cammino della «Vinotinto». Gli argentini ritrovano anche Gonzalo Higuain. Il Pipita sblocca se stesso e la partita con una doppietta ai minuti 8 e 28. Il 3-0 giunge al 60' con Leo Messi. Grazie a questa rete il fuoriclasse del Barcellona scrive la storia raggiungendo in vetta alla classifica dei migliori marcatori con la maglia dell'Argentina a quota 54 Gabriel Batistuta. Nel mezzo (44') un rigore fallito dal Venezuela con Seijas. I venezuelani non mollano la presa ed accorciano al 70' con Rondon. Un minuto dopo però Lamela fissa il punteggio sul 4-1.

Se l'Argentina convince il Cile spaventa ancora di più le rivali. I campioni in carica umiliano il Messico con un eloquente 7-0. Protagonista della gara lo scatenato Edu Vargas. Per lui un esaltante poker (44', 53', 58' e 74'). Altro mattatore della serata Edson Puch che apre le marcature al 16' e le chiude al minuto 88. A segno pure Alexis Sanchez al 49'. Unica nota stonata per i cileni, che in semifinale sfideranno la Colombia, il cartellino giallo preso da Arturo Vidal. Il fulcro del centrocampo della Roja infatti era diffidato e sarà costretto a non poter prendere parte al match. Ma con un attacco del genere il Cile non può che partire favorito. Stesso discorso per l'Argentina contro la squadra di Klinsmann già paga dell'obiettivo semifinale. Tutto lascia quindi presagire un replay dell'ultima finale vinta dai cileni sugli argentini ai calci di rigore.