Higuain salta Inter e Roma Adesso il Napoli rischia tutto

Quattro turni per il rosso di Udine. Pronto il ricorso: «Non c'è stata aggressione» Rizzoli sul paragone con Bonucci: «Niente testata, fui io a spingere lo juventino»

Quando Gonzalo Higuain, ancora scosso dopo lo sfogo seguito all'espulsione, ha lasciato lo stadio di Udine (lo attendeva un volo da Venezia a Madrid per una piccola vacanza con la fidanzata Lara nel giorno libero concesso da Sarri), temeva che al suo ritorno a Napoli sarebbe arrivata la stangata. Una stangata ufficializzata dal comunicato di ieri del giudice sportivo (squalificato per un turno anche il tecnico) dopo le indiscrezioni del giorno prima. Per altro Tosel, vittima di uno scherzo, aveva confermato inconsapevolmente la sentenza anche in diretta telefonica al conduttore del programma ironico «La Radiazza» Gianni Simioli dell'emittente napoletana Radio Marte, spacciatosi per giornalista. Nessuna sorpresa, quindi: l'attaccante argentino avrà 4 turni di stop (1 per il doppio giallo, 1 per le mani sul petto dell'arbitro, 2 per gli insulti e le ingurie), saltando le tappe con Verona, Inter, Bologna e Roma e un 'ammenda di 20mila euro. Niente multa dal club, nonostante le conseguenze del suo comportamento alla «Dacia Arena», visto che nelle sue tre stagioni italiane non era mai stato espulso ed era stato irreprensibile in campo e fuori. La società farà ricorso alla Corte sportiva, affidandosi all'esperto Mattia Grassani. La strategia? Si punterà sul gesto verso l'arbitro Irrati. Nella sentenza è scritto che il giocatore ha fronteggiato l'arbitro (gesto irriguardoso con mani sul petto), ma nella difesa del club partenopeo si spiegherà che è l'arbitro a fronteggiare Higuain, e quindi il gesto dell'argentino è istintivo. Non irriguardoso né tantomeno intimidatorio, ma solo un gesto istintivo visto che anche alcuni giocatori avversari si sono mossi verso di lui. L'obiettivo è l'annullamento di almeno una giornata di squalifica, togliendo le aggravanti (gesto irriguardoso, ingiurie e atteggiamento aggressivo) e riconsiderando il provvedimento solo verso le reiterate proteste. Si richiamerà anche il precedente del viola Borja Valero (reazione simile verso l'arbitro Gervasoni) che ricevette uno sconto di un turno dei 4 di stop. Per il Napoli sarebbe importante avere Higuain nel big match con la Roma, decisivo per il secondo posto. A Napoli la maxisqualifica del Pipita ha scatenato commenti velenosi e ironici dei tifosi, soprattutto sul web. «Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere». L'umore della città si riassume con il cinguettio di Carlo Alvino, uno dei più celebri telecronisti tifosi. #Higuain è diventato in breve un hashtag di tendenza dopo l'ufficialità del lungo stop deciso dal giudice sportivo. C'è chi esorta un maggior controllo sugli arbitri e c'è chi commenta amaramente: «Ormai lo sappiamo: nel calcio ci sono figli e figliastri». Richiamo evidente all'episodio tra lo juventino Bonucci e l'arbitro Rizzoli nel derby di Torino. Lo scandalo, per i tifosi partenopei, sarebbe la presunta disparità di trattamento. L'arbitro ieri ha spiegato ancora il motivo del suo provvedimento (solo giallo, non rosso): «Bonucci non mi ha dato alcuna testata, sono stato io a spingerlo, per allontanarlo dal giudice di linea (Irrati, segno del destino, ndr). Il giocatore ha semplicemente esagerato nelle proteste. Non c'è stata testa contro testa, le immagini non danno il senso vero di quel che è successo». Tosel ha spiegato perché non ha squalificato il bianconero: «Nel referto l'arbitro non ha riferito nulla». I tifosi bianconeri rispondono: «Polemiche assurde, voi parlate, noi vinciamo...». Clima velenoso, non il massimo per la volata dell'ultimo mese e mezzo.

Commenti

cicero08

Mer, 06/04/2016 - 08:20

da più di 4 mesi tutti dicevano che il pipita era eccessivamente nervoso e, conseguentemente, i suoi comportamenti irriguardosi e irrispettosi. Oggi tutti gridano allo scandalo. Che schifezza!!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 06/04/2016 - 08:38

E' UN VERO PECCATO ED UNA GRANDE INGIUSTIZIA QUELLA CHE E' SUCCESSO !!!!!! OLE' COL CAVOLO DOVEVANO DARGLI LA SQUALIFICA A VITA A LUI E A IL SUO "PRESIDENTE" . TODA GIOIA DA VERONA.... SPERIAMO CHE NON VADANO NEANCHE IN COPPA UEFA STI ...... /=\

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mer, 06/04/2016 - 08:55

Con la sceneggiata che ha fatto 4 giornate sono poche. Ha messo le mani al petto dell'arbitro e in questo caso si parte da un minimo di 8 giornate in sà. Vi ricordate Cassano, quante giornate prese per un episodio simile?

Rossana Rossi

Mer, 06/04/2016 - 10:51

Ma non avete ancora capito che lo scudetto lo deve vincere la Juve?..........

aitanhouse

Mer, 06/04/2016 - 11:21

smettiamola con questi commenti da "giudice fai date"e riflettiamo su cosa è diventato lo sport calcio nel nostro paese:un disastro vero! Quante differenze col calcio inglese :stadi sempre pieni, terreni di gioco in ottime condizioni in qualsiasi periodo dell'anno, decisioni arbitrali accettate anche se sbagliate,campioni di tecnica e di professionalità, e poi...poi il vero gioiello:una piccola società di provincia,il Leicester allenato da Claudio Ranieri, sta vincendo la premier contro corazzate del calcio mondiale quali i 2 manc. il chelsea, l'arsenal, il totthenam,il liverpool senza che nessuno complotti o si agiti per mettergli il bastone tra le ruote in qualche modo. Riflettete amanti del calcio, le pressioni psicologiche sulle squadre sono solo quelle suscitate dal sospetto di un'imminente ingiustizia calata da chissà dove......

cicero08

Mer, 06/04/2016 - 12:47

X aitanhouse: ed infatti anche Prandelli dice che Higuain non è in grado di sostenere le pressioni...

fabiod

Mer, 06/04/2016 - 21:49

Tutto questo Bordello ignobile ci fa capire cosa sono Napoli e il calcio....che schifo