I COMMISSARI DI MONZA: GP A RISCHIO LA DIREZIONE DEL CIRCUITO: TUTTO OK

Monza. Nell'autodromo domenica si corre il Gran premio d'Italia. Ma i 250 commissari di pista tengono in mano le sorti di tutti quanti: da Ecclestone all'ultimo dei piloti. E questa volta non per il loro pronto intervento in pista, ma per un'eventuale dimostrazione o sciopero che potrebbe bloccare il Gp. Questione di rimborsi 2012 non ancora pagati. I commissari, tutti volontari, protestano perché non hanno ancora visto gran parte dei pagamenti (50 euro al giorno in buoni benzina) del 2012. «Magari la situazione si sbloccherà per evitare figuracce» dicevano l'altro giorno alcuni di loro. E in effetti nell'incontro pre-gara di martedì sera, la direzione del circuito li ha assicurati che le pendenze verranno tutte sanate (in parte entro questa domenica, del tutto entro pochi giorni). Restano i malumori. Ma la protesta, a ieri sera, sembrava rientrata.