I coreani non danno tregua al mercato

Nuovi modelli a raffica e tecnologie già nel futuro. Un'avanzata incessante

I brand sudcoreani ribadiscono a Francoforte il valore che assegnano al mercato europeo. La Hyundai si presenta con tre novità: il Suv compatto Kona strettamente imparentato con la Stonic firmata dai cugini della Kia (di cui si dirà) nonché due variazioni sul tema dell'i30. La Kona porta all'esordio una nuova architettura che propizia il contenimento del peso e la razionalità dell'interno grazie, soprattutto, all'ampiezza del passo. Inoltre, introduce un'evoluzione dei canoni stilistici Hyundai che genera vesti armoniose e di stampo sportiveggiante, mentre nell'abitacolo propone un arredamento che segue il filone di quello dell'i30, ma vivacizzato da profili in tinta con la carrozzeria. In Italia, inizialmente, viene commercializzata con due motori turbo a iniezione diretta di benzina: il 1.000 da 120 cv abbinato al cambio manuale e alla trazione anteriore, e il 1.600 con 177 cv che s'interfaccia con la trasmissione a doppia frizione a 7 marce e le quattro ruote motrici. In seguito, arriveranno anche turbodiesel 1.6.

E passiamo al capitolo i30 N e Fastback. La prima è la versione più sportiva della famiglia i30 e si distingue per la calibrata personalizzazione delle vesti e dell'abitacolo e, ovviamente, per la meccanica. Infatti, è spinta da un motore 2.0 turbo a iniezione diretta di benzina, che sviluppa nella configurazione base 250 cv e in quella originata dal Performance Package 275 cv. L'i30 Fastback, invece, è una berlina che vuole fare la coupé e ha una linea originale, ma rivolta a coniugare la funzionalità con la sfiziosità. Per la Fastback sono previsti motori sovralimentati a iniezione diretta di benzina di 1 e di 1,. litri, rispettivamente con 120 e 140 cv, oltre che unità turbodiesel 1.6 con potenze tra 110 e 136 cv.

La Kia Stonic, che è proposta solo con la trazione anteriore, sotto le vesti accattivanti e un abitacolo arredato in maniera intrigante propone la possibilità di optare fra quattro motori. Si tratta delle unità a benzina 1.2 con 84 cv, 1.0 turbo a iniezione diretta con 120 cv e 1.4 da 100 cv, oltre che del turbodiesel 1.6 da 110 cv. A Francoforte, accanto al nuovo Suv compatto, la Kia espone anche la Pro cee'd Concept: formalmente anticipa i lineamenti della prossima generazione della cee'd insieme a una nuova tipologia di carrozzeria: l'Extended Hot Hatch.

SsangYong, invece, svela la quarta generazione della Rexton. È un Suv di taglia robusta, con lineamenti ispirati a quelli della più compatta Tivoli offerta unicamente con un turbodiesel 2.2 abbinato al cambio automatico a 7 marce e alla trazione 4x4.