I tecnici italiani sempre più di moda: Zola verso l'Hull City

Gianfranco Zola potrebbe presto iniziare la sua quarta vita inglese, la terza da allenatore. L'Hull City, appena tornato in Premier League dopo un anno di purgatorio in Seconda Divisione, lo ha messo in cima alla lista - almeno secondo i bookmakers - per sostituire l'inglese Steve Bruce sulla panchina. Dunque, sembra in vantaggio rispetto a Roberto Martinez, ex tecnico dell'Everton, lo statunitense Bob Bradley e Chris Coleman, il ct del Galles sorpresa agli ultimi Europei, gli altri pretendenti a guidare il club.

Il tecnico sardo, rimasto libero dopo l'esperienza in Qatar alla guida dall'Al Arabi e noto Oltremanica soprattutto per il suo glorioso passato con la maglia del Chelsea (229 presenze e 59 reti dal 1996 al 2003), ha già collezionato da allenatore in Inghilterra 130 gare totali sulle panchine di West Ham (2008-2010) e Watford (2012-dicembre 2013).

Con l'arrivo di Zola all'Hull City, si allargherebbe la colonia di tecnici italiani in Premier League. A Claudio Ranieri, tecnico campione in carica con il Leicester, e Francesco Guidolin, che ha rinnovato il suo contratto con lo Swansea fino al 2018 dopo essere stato chiamato in corsa nel gennaio scorso per salvare la squadra, si erano già aggiunti l'ex ct dell'Italia Antonio Conte, nuovo allenatore del Chelsea, e Walter Mazzarri, approdato al Watford che fa a capo alla famiglia Pozzo, già proprietaria dell'Udinese. In pratica, su un quarto delle panchine della massima divisione inglese (5 su 20) potrebbe sventolare il tricolore, un record mai raggiunto dai nostri tecnici. Che sarebbero addirittura uno in più di quelli inglesi, fermi a quattro (Howe, Dyche, Pardew e Allardyce).

Senza dimenticare che anche in Championship (la serie B d'Oltremanica) ci sono allenatori di casa nostra: Roberto Di Matteo è stato chiamato dall'Aston Villa per cancellare l'ultima stagione disastrosa culminata con la retrocessione; Walter Zenga, la cui parentesi come commentatore Rai delle gare della Nazionale è durato lo spazio degli Europei francesi, è stato invece presentato ieri come nuovo tecnico del Wolverhampton.