I tifosi della Roma contro De Sanctis: "Spione infame"

I tifosi della Roma non hanno perdonato a De Sanctis le due dichiarazioni del 2015 rilasciate alla Procura: "Mi hanno gridato più volte napoletano di m... mi sono sentito ovviamente intimorito"

Morgan De Sanctis

Morgan De Sanctis, dopo 23 anni di onorata carriera, ha deciso di appendere i guantoni al chiodo. L'ex portiere abruzzese ha vestito le maglie di Pescara, Juventus, Udinese, Siviglia, Galatasaray, Napoli, Roma e Monaco e ora svolgerà il ruolo di team manager per la società di James Pallotta. Molti tifosi giallorossi, però, non hanno preso affatto bene questa decisione visto che su diversi muri della città sono apparse diverse scritte offensive nei suoi confronti: "Morgan De Sanctis spione infame". "Punti il dito, firmi il verbale...Morgan De Sanctis lurido maiale".

Secondo quanto riporta il Messaggero, i tifosi della Roma ce l'hanno con l'ex estremo difensore del Napoli per via di alcuni episodi risalenti il marzo del 2015 quando i giallorossi stavano perdendo per 3-0 contro la Fiorentina negli ottavi di finale di Europa League. La protesta degli ultras della Roma costrinse la momentanea sospensione della partita con Totti, De Rossi e De Sanctis che andarano a colloquio sotto la curva ricevendo insulti, monete e sputi. Totti e De Rossi rilasciarono dichiarazioni morbide alla Procura che aprì l'inchiesta, minimizzando l'accaduto, mentre l'ex portiere del Monaco affermò: "Mi hanno gridato più volte napoletano di m... e mercenario...io mi sono sentito ovviamente intimorito".

Commenti

beppechi

Lun, 07/08/2017 - 19:02

a Roma tutto si adegua allo stesso standard: politici, strade, immondizia, tifosi.. sempre e solo il peggio