Iannone svela: "Qui non ci sono amici. Ma è imbarazzante quanto fatto a Vale"

I bookmaker rimborsano Rossi campione

La MotoGP dopo il mondiale 2015 non sarà più la stessa cosa. E lo spaccato che traccia Andrea Iannone di un ambiente devastato dalla guerra tra Marc Marquez e Valentino Rossi e di riflesso Jorge Lorenzo è la conferma. «La situazione è imbarazzante», racconta a «Chi» il pilota della Ducati che sull'ultimo gp dice: «Ho visto e rivisto la gara di Valencia e la cosa che trovo assurda, e lo dico da pilota, è che non ci sia stato nemmeno un sorpasso. Questo può succedere in F1 non nel Motomondiale». E Iannone toglie la maschera alla MotoGP: «Il paddock non è un luogo di amici, di abbracci o di sorrisi. Io, come del resto Vale, ho sempre evitato le feste del dopo gara. Può succedere che se ti vedono con una bibita in mano, dicono poi che ci hai messo del rum e il giorno dopo sei l'alcolizzato della pista. Questa è la fratellanza della MotoGp».Oltre alla gara anche le parole sono andate di traverso a Iannone, soprattutto quelle di Lorenzo: «Quando ho sentito Jorge dichiarare I miei colleghi spagnoli hanno aiutato uno spagnolo sono rimasto scioccato». Lo stesso Lorenzo ieri ha detto a Sky che lo sfogo di Vale sul «biscotto» «bisogna rispettarlo.

Perché se io fossi stato Valentino Rossi in quel momento, dopo aver perso una grande opportunità di essere campione, avrei reagito nelle stessa maniera». Alla domanda se poteva rimanere fuori dalla polemica dopo il ricorso di Valentino Rossi Lorenzo si smarca così: «Non siamo robot e qualche volta sbagliamo». Ma il Lorenzo in versione spagnolo a Radio Cope parla così: «Il rapporto con Rossi è irrecuperabile». Non così per Marquez (ma c'è da credergli?): «Dalla Malesia non sono felice. Non mi sento bene in questa situazione. Non sono stupido e sapevo che se non avessi vinto si sarebbe creata questa situazione. Sono completamente in disaccordo con Valentino, che ha criticato tutto e tutti ma in futuro la mia mano sarà tesa in ogni momento per lui... Fra un po' si renderà conto». E ieri si sono svolti i primi test del 2016 sempre a Valencia (nuove gomme Michelin e nuove moto). Marquez il più veloce,poi Iannone e Pedrosa. Quinto Lorenzo, dodicesimo Valentino. Intanto Bwin ieri ha annunciato che rimborserà l'intera giocata sotto forma di bonus di chi ha creduto in Valentino.

Commenti

vince50_19

Mer, 11/11/2015 - 10:56

Si Iannone! Probabilmente il prossimo anno Lorenzo para fuera, per sdebitarsi, "aiuterà" Marquez a vincere il suo secondo mondiale o, forse, aiuteranno tutti e due camomillo Pedrosa a vincere un titolo MotoGp. Il tutto "contra Rossi" ovviamente! Se questo è lo sport motoristico a due ruote più seguito, allora siamo proprio messi non male, bensì malissimo.

giorgiandr

Mer, 11/11/2015 - 11:12

Ragazzi, abbiamo un'arma formidabile in mano, smettiamo di seguire la MotoGp (tanto oramai per Vale non sarà più possibile farsi valere, visto gli accordi spagnoli che dominano il mondiale). Diamo la disdetta a Sky, smettiamo di seguire Cielo e così via. E' l'unico modo per colpire gli organizzatori del mondiale (spagnoli) ed i loro complici.