Incredibile Barton: squalificato 18 mesi per le scommesse sportive

Barton avrebbe scommesso su oltre 1260 partite nell'arco di 10 anni: "Ho combattutto la dipendenza dal gioco d'azzardo ma non hanno preso in esame la relazione medica"

Joey Barton nella sua carriera ha vestito le maglie di Manchester City, Newcastle, QPR, Marsiglia, Rangers e Burnley. Il 34enne inglese a causa del suo atteggiamento particolarmente aggressivo in campo è considerato uno dei giocatori più violenti degli ultimi anni. Anche fuori dal terreno di gioco il classe 82 si è sempre lasciato andare ad eccessi di ogni genere e anche questa volta il buon Barton è finito nell'occhio del ciclone.

Secondo quanto riporta la Federazione inglese, Barton avrebbe puntato su 1260 partite tra il marzo del 2006 e il maggio del 2016. L'ex Burnley ha violato così i regolamenti della Fa che proibisce ai calciatori di puntare e scommettere sulle partite di calcio. Ecco le sue parole: "Sono molto deluso per la durezza della sanzione. Questa decisione mi costringe a un ritiro anticipato dal mondo del calcio. Voglio chiarire che non si parla di match fixing e su questo punto la mia integrità non è stata messa in discussione. Sento che la pena è più pesante che per alcuni giocatori meno controversi. Ho combattuto la dipendenza dal gioco d'azzardo e ho fornito alla Federazione una relazione medica sul mio problema. Dispiace che non sia stata presa in considerazione".