Inter, de Boer è cauto: "Scudetto? È ancora presto, vedremo a marzo"

de Boer è sicuro che l'Inter sarà protagonista in campionato. L'olandese vuole pensare di partita in partita e potrebbe reintegrare Brozovic

Frank de Boer si fida ciecamente del suo lavoro e della sua Inter: il tecnico olandese è ormai da due mesi sulla panchina nerazzurra e la sua impronta si sta iniziando a vedere. Premiato al Golden Foot 2016, l'ex giocatore di Ajax e Barcellona aveva elogiato Mauro Icardi ma anche i due grandi esclusi, per ragioni differenti, delle ultime settimane: Geoffrey Kondogbia e Marcelo Brozovic. de Boer, interpellato da Premium Sport è tornato a parlare del centrocampista croato che potrebbe tornare tra i convocati contro il Cagliari: "Brozovic convocato? Non so ancora quale sarà la formazione per la partita col Cagliari. È un giocatore molto importante per noi e può essere che lo schieri domenica a San Siro così come in un'altra partita. Deve dimostrare in ogni momento di voler giocare".

de Boer ha poi parlato della sfida casalinga contro i sardi, che si giocherà domenica alle ore 15, e degli obiettivi stagionali dell'Inter, tenendo un basso profilo: "Ho molta fiducia nel risultato contro il Cagliari. Stiamo facendo un buon lavoro in questo fine settimana e i giocatori che tornano dalle nazionali sono tutti in buona forma. Gli obiettivi? Si vuole sempre vincere il titolo. Però per me ora è più importante affrontare al meglio e vincere una partita alla volta. Più avanti, verso il mese di marzo, vedremo in quale posizione di classifica saremo. Se guarderà Napoli-Roma? Certo che la guarderò. Voglio sempre vedere le partite con molta qualità e le due squadre ne hanno. Sono nostri avversari, ma come persona mi piace vedere belle partite e sono certo che sarà una bella partita".


Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Gio, 13/10/2016 - 12:36

...panettone ?? ...vedremo a dicembre.