Inter, Icardi sfiduciato da gran parte dello spogliatoio: addio possibile a fine anno

Secondo la Repubblica gran parte dello spogliatoio dell'Inter, con Perisic, Candreva e Brozovic in testa, avrebbe sfiduciato Icardi e vorrebbe Miranda capitano

L'Inter è tornata a vincere contro il Bologna ma è ancora in fase di convalescenza. Mauro Icardi è mancato sia contro il Crotone che contro i felsinei ma dovrebbe tornare a disposizione di Spalletti per la trasferta di Genova, contro il Genoa di Ballardini. Il capitano dell'Inter, che compirà 25 anni lunedì prossimo, è però al centro dei rumors di mercato e di spogliatoio: di mercato perché piace e non poco al Real Madrid, di spogliatoio perché pare che ci sia parte dei suoi compagni di squadra che l'abbiano quasi "sfiduciato", in più anche lui avrebbe mostrato qualche segno di insofferenza visti gli scarsi risultati ottenuti in questi anni dalla squadra.

Secondo quanto riporta La Repubblica in molti vorrebbero il brasiliano Miranda e non Icardi come capitano dell'Inter. Il rapporto tra Maurito e le sue ali, ovvero Ivan Perisic e Antonio Candreva, si sarebbe deteriorato nel tempo vista anche la mancanza di risultati. Oltre a loro due, però, ci sarebbe anche Marcelo Brozovic nel gruppetto che vorrebbe togliere la fascia dal braccio di Icardi, anche se il 25enne croato deve prima risolvere i suoi problemi personali con Luciano Spalletti e il pubblico nerazzurro. A fine stagione, se l'Inter dovesse qualificarsi in Champions League sembra difficile vederlo lontano da Milano anche se le vie del mercato sono infinite e il richiamo del Real Madrid potrebbe convincere il 24enne di Rosario ad accettare un trasferimento che rimpolperebbe e non poco le finanze del club, impoverendone però il tasso tecnico della rosa.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 13/02/2018 - 13:19

mi sembra giusto che vuole andare via, questo è un calciatore che ha bisogno di altro e non di una squadra di mezza classifica.

sbrigati

Mar, 13/02/2018 - 13:37

Proprio il trio di quelli che si impegnano sempre al massimo!

mifra77

Mar, 13/02/2018 - 15:13

Brozovic sta ripetendo quanto già visto nelle precedenti stagioni. Destabilizza l'ambiente e spesso diventa il dodicesimo avversario. Via, e non capisco il motivo per cui non l'abbiano già fatto. Deve andare sugli spalti e non accedere più allo spogliatoio ed a contatto con i compagni di squadra.

cgf

Mar, 13/02/2018 - 15:27

icardi non è nuovo a far la parte della mela marcia, è già la terza volta che rovina, o ci prova a, il cesto. Il baco si chiama wanda

afafdert

Mar, 13/02/2018 - 16:16

Al romano candreva gli è arrivata una telefonatina da roma... e infatti da quando roma e lazio sono in competizione con l'Inter per la champions tutti i suoi cross vanno in tribuna e tra l'altro ha pure fatto incavolare Icardi, della serie due piccioni con una fava. Per quanto riguarda i croati sembra che nelle squadre milanesi non rendano sia con il Milan che con l'Inter, o meglio rendono una volta si e due no, anche in questo caso da capire il perchè e comunque in futuro sarà meglio fare una riflessione prima di prendere i croati.

afafdert

Mar, 13/02/2018 - 16:18

@giovinap vedo che non critichi più il padrone, ma sei solo monotematico (contro Milano, cioè Milan e Inter). Sei tornato a cucciax, la concessionaria "ribelle" di pomigliano è tornata nelle righe...

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 13/02/2018 - 17:41

afafdert, staje 'nguaiato cu 'a cerevella! e vero che sei stato alla catena di montaggio tutta la vita e non riesci più a ragionare correttamente, visto che non hai neanche capito che le tre squadre del nord sono uguali e hanno sempre avuto un solo metodo: vincere, a qualunque costo, e guarda caso sono le uniche "confindustriali"

Tip74Tap

Mar, 13/02/2018 - 18:29

"Tasso tecnico" non si può sentire accostato a Icardi. Da quando c'è Icardi abbiamo fatto solo figure di melma in Europa League pur essendo cambiate nel corso del tempo quasi tre squadre e diversi allenatori.... La cosa assurda è che pur non vincendo una mazza di niente continua a chiedere aumenti!!! Si, lo diano al Real che secondo me fa la fine di quel fenomeno di Kovacic che malgrado tutto, a livello di "tasso tecnico" era otto spanne sopra al damerino di casa nostra.

COSIMODEBARI

Mar, 13/02/2018 - 21:51

Condivido tutto quello che ha scritto mifra 77, e da almeno due anni. Poi non ocndivido quello che scrive il giornalista sul tasso tecnico che l'Inter perderebbe con l'andata via di Icardi, oltretutto indegno di indossare la fascia di capitano che fu portata da galantuomini del calcio Inter, almeno da quando la seguo, da Picchi fino a Zanetti. Icardi si è suicidato con la sua autobiografia, oltretutto fatta pure editare dalla scelleratezza dei piani alti dell'Inter. Con i soldi, anche 90 milioni di Icardi, più altrettanti circa che arriverebbero da Brozovic, J. Mario, Eder ed un paio di giovani, ci sarebbero le risorse sia per fare definitivamente proprio Cancelo e Rafinha, pure di portare in rosa qualche calciatore, anche un po maturo per la champions, se arriverà.

Duka

Mer, 14/02/2018 - 07:35

Si è molto meglio che se ne vada. E' uno che aspetta sempre la pappa pronta. I GRANDI VERI se il pallone non arriva se lo vanno a prendere-