Inter, manita al Cagliari: nerazzurri a -6 dalla Champions League

La doppietta di Perisic e i gol di Banega, Icardi e Gagliardni regalano un successo prezioso all'Inter sul Cagliari. Nerazzurri a quota 51 punti, rossoblù a quota 31

L'Inter di Stefano Pioli si rialza prontamente dopo la sconfitta interna subita contro la Roma di Spalletti e batte per 5-1 il Cagliari di Massimo Rastelli. La doppietta di Perisic, il gol su punizione di Banega, il rigore di Icardi e la prima gioia di Gagliardini in Serie A e con la maglia dell'Inter hanno reso effimero il gol del provvisorio 1-2 siglato da Borriello. I nerazzurri si portano a quota 51 punti, a meno uno dal quarto posto occupato dall'Atalanta e a meno 6 dal Napoli terzo. Il Cagliari resta fermo a quota 31 punti.

L'Inter parte a ritmo un po' lento allo stadio Sant'Elia e il Cagliari allora, con Joao Pedro, va vicino al gol al 7': salva sulla linea Medel. I nerazzurri crescono e si fanno vedere insisistentemente dalle parti di Gabriel con Kondogbia, Icardi, Perisic e Banega. Il minuto 34' è quello decisivo per sbloccare il match: gran palla di Banega per Perisic che aggancia con il sinistro e batte il portiere rossoblù per il vantaggio dell'Inter. Passano solo 5 minuti e i nerazzurri vanno sul 2-0 con la punizione magistrale di Banega anche se nell'occasione, l'ex Milan Gabriel è un po' lento nel leggere la traiettoria. Il Cagliari nel finale ha un moto d'orgoglio e va vicino al gol prima con la punizione di Di Gennaro, parata sulla linea da Handanovic e successivamente accorciano le distanze con Borriello che raccoglie il cross morbido di Barella, salta in testa a D'Ambrosio e batte il portiere nerazzurro.

L'Inter parte forte nella ripresa e passa già in vantaggio dopo solo due minuti. Icardi protegge benissimo palla in area di rigore e serve Perisic che controlla e con un destro a giro fredda Gabriel. Minuto 52' Icardi va giù al limite dell'area di rigore sul contatto con Dani Alves: per Di Bello non è tutto regolare. Minuto 55' gran palla di Candreva in mezzo: smanaccia Gabriel che salva i suoi. Minuto 60', missile di D'Ambrosio: Gabriel la mette in angolo. Minuto 63, cross di Perisic per Miranda che colpisce di testa: para il portiere del Cagliari. Minuto 67' l'Inter cala il poker con Mauro Icardi che su rigore, da lui stesso conquistato, batte di potenza Gabriel. Minuto 69' grande azione di Kondogbia che salta tre uomini e calcia in porta: para Gabriel. Minuto 80' Joao Mario serve Icardi che dentro l'area di rigore batte di potenza: traversa. Minuto 82' prima azione da gol, nella ripresa, del Cagliari con Ibarbo che si divora il gol del 2-4. Minuto 88' ecco il primo gol in Serie A di Gagliardini che fa partire un tiro da oltre 20 metri e batte un colpevole Gabriel. Finisce 5-1 per l'Inter al Sant'Elia.