Inter-Milan 1-0: uno spettacolare gol di Palacio regala il primo derby a Thohir

Per un'ora domina il Milan, poi si perde. Nel finale prende il sopravvento l'Inter che risolve con un gol di tacco del centravanti argentino

Un gol spettacolare di tacco e l'Inter risolve un derby nervoso. A 5 minuti dal fischio di chiusura Palcio regala il primo derby a Thohir. La squadra di Mazzarri rincorre la Fiorentina, a soli due punti di distanza mentre il Milan precipita a cinque punti dalla zona retrocessione.

L'Inter batte il Milan 1-0

Il derby finise 1-0 per i nerazzurri dopo una partita segnata da forte tensione e una marcata animosità, anche se in campo non si sono mai registrate cattiverie in campo. Il Milan conduce la partita per oltre un’ora, ma per l’imprecisione dell'attacco rossonero e le puntuali parate di Handanovic non riesce a passare in vantaggio. a metà del secondo tempo, però, la squadra di Allegri perde tono e l’Inter dilaga. I nerazzurri creano, così, numerose occasioni di gioco. A cinque minuti dalla fine una magia di Palacio dà i primi tre punti alla squadra del neopresidente Thohir. Nel finale Allegri mette dentro Matri e Pazzini, che rientra dopo sette mesi, ma il derby va ai nerazzurri. A Muntari saltano i nervi e si fa espellere al 92’.

Niente coreografia sugli spalti

C'era il rischio che la stracittadina di Milano si giocasse senza le due curve (quella dell'Inter squalificata, quella del Milan deserta per solidarietà). Poi il provvedimento del giudice sportivo fortunatamente è slittato. Ma era destino che qualcosa andasse storto. Un "derby maledetto", ha scritto qualcuno. E puntuale è arrivata la "beffa": la Questura di Milano ha vietato l'ingresso del materiale necessario per preparare la coreografia agli ultras milanisti. Appresa la notizia gli ultras dell'Inter, in segno di solidarietà, hanno deciso di cancellare anche il loro spettacolo pre-partita.Si è trattato "semplicemente un atto dovuto", spiega la Questura, ricordando che ogni coreografia, dopo essere stata approvata preventivamente da un tavolo permanente sulla Sicurezza, deve essere verificata prima dell’effettiva introduzione all'interno dello stadio. Gli ultrà non hanno voluto mostrarla e quindi non è stata fatta passare.

Thohir in tribuna: primo derby per lui

Erick Thohir ieri si è goduto la vittoria della Primavera dell'Inter del derby. Un antipasto molto gradito per l'indonesiano (che ha detto: "Speriamo di giocare così anche domani"). Salvo sorprese Massimo Moratti non dovrebbe essere a San Siro. Si trova a New York per motivi personali e di lavoro e difficilmente rientrerà in tempo per il supermatch.

Commenti
Ritratto di Coralie

Coralie

Lun, 23/12/2013 - 00:17

Una squadra come il Milan che " vuole raggiungere " nigliori succassi in Campionato ed in Champions, non puo' sperare di farlo senza pensare di risolvere il problema " portiere ". Secondo me Abbiati, da mesi, non e' piu' all'altezza di difendere la porta del Milan. Barbara ed Alfredino, fateci un pensierino.

gianni59

Lun, 23/12/2013 - 01:04

"Per un'ora domina il Milan, poi si perde"...per caso il redattore è del Milan?!?

Danilama

Lun, 23/12/2013 - 12:39

Rispondo a Coralie: Dare la colpa ad Abbiati per le sconfitte del Milan, e' inaudibile. Abbiati e' stato un grande portiere, sottovalutatissimo come sempre. Anche ieri sera ha sventato almeno due conclusioni pericolose di Palacio. Le papere capitano a tutti, Buffon compreso, ma non mi sembra sia questo il caso. In realtà le reali cause per questo tracollo milanista sono da cercare nella condizione psicologica della squadra. I giocatori del Milan, a partite da Balotelli, Muntari, Kakà dimostrano un livello di nervosismo impressionante. Troppa poca intelligenza nel gioco e tanto istinto - pensiamo all'errore di Poli. Il regalo che la presidenza dovrebbe fare ai tifosi e' contare su giocatori più equilibrati ma soprattutto azzerare le polemiche e le pressioni psicologiche.