Inter: per Osvaldo è fatta, poi via Guarin idee Cerci e Lamela

La chiusura dell'affare Osvaldo da parte dell'Inter sembra sempre più vicina, con l'attaccante azzurro che tornerebbe così ancora una volta nel campionato italiano, dopo la mezza stagione dello scorso anno con la maglia della Juventus. Possibile uno scambio di prestiti, con il Southampton che potrebbe ricevere Taider oppure Campagnaro

Per Osvaldo ancora serie A. Italo-argentino ad un passo dall'Inter

Mentre la squadra è negli Stati Uniti per disputare la Guinness Cup, il d.t. interista Ausilio è ancora al lavoro per portare a Walter Mazzarri l'attaccante necessario per completare il reparto offensivo. L'affare con il Southampton sembra ormai in dirittura d'arrivo con la novità rappresentata dal possibile scambio di prestiti tra l'Inter ed il club d'oltremanica. Il club nerazzurro ha individuato nel franco-algerino Saphir Taider l'uomo giusto da girare agli Inglesi, ma si tiene pronta anche la pista di riserva, rappresentata da Hugo Campagnaro, uno dei pupilli dell'allenatore interista.

L'arrivo di Osvaldo potrebbe non essere però l'ultimo di questa campagna acquisti in quanto l'Inter potrebbe incassare un bel gruzzolo dalla cessione di Guarin, che la società nerazzurra valuta 18 milioni di euro, ed in quel caso arriverebbe un altro giocatore offensivo, molto probabilmente un esterno. La possibile cessione del Colombiano consentirebbe al presidente Thohir di fare anche un buon risparmio, visto che l'ingaggio dell'interno richiede una cifra vicino ai 3 milioni all'anno, che con i bonus legati ai risultati potrebbe arrivare anche a 3 e mezzo. 

Dopo la metà di Agosto dovrebbe arrivare in Italia anche l'agente di Guarin, e questo potrebbe rappresentare un problema per la società, anche perché senza una cessione non saranno possibili nemmeno mosse in entrata. I nomi di questo eventuale ultimo tassello da mettere a disposizione di Mazzarrai sono i soliti ormai noti da settimane, il torinista Cerci, o l'ex romanista Lamela, ma certamente l'Inter deve affrettarsi perché sui due giocatori, così come su Lavezzi, altro nome fatto in precedenza, sono molto attive anche altre società.